DUE CERVI MORTI PER AMORE

I due cervi morti

A notare i corpi intrecciati sul manto erboso sono stati dei turisti che si trovavano a passeggiare in località “S.Anatolia” del Comune di Borgorose in un area in prossimità della Riserva Naturale “Montagne della Duchessa”. Stupiti i villeggianti hanno subito allertato il personale locale Comando Stazione Forestale di Borgorose e parallelamente anche i Guardia Parco.

Giunti simultaneamente sul posto, Forestali a Guardia Parco non hanno potuto far altro che accertare  l’avvenuto decesso dei due maestosi esemplari di cervo i cui resti giacevano senza vita. Nonostante i corpi dei selvatici fossero coperti da evidenti ferite dovute alla collisione dei palchi sugli stessi, la posizione, tutt’altro che usuale,  è servita a svelare ai tutori dell’ambiente le circostanze che avrebbero causato la morte dei due cervi. 

I due maschi hanno iniziato una furiosa lotta, come spesso succede, per rivendicare la dominanza sulle femmine del branco, Lotta che solitamente si conclude con l’abbandono da parte di uno dei due contendenti (a volte senza necessariamente passare allo scontro diretto) e  quindi con la vittoria dell’altro e  il diritto di accoppiarsi con le femmine del branco.

Questa volta la sorte ha deciso diversamente, nella foga della lotta i palchi ed il collo dei due pretendenti si sono intrecciati in modo irreversibile portando entrambi alla morte. Sul posto  i Forestali e i Guardia Parco hanno fatto   intervenire il personale del Servizio Veterinario, che ha constato il decesso per cause naturali dei due selvatici e ne ha disposto  lo smaltimento  a termine di legge.

Quella del cervo (Cervus elaphus) è una presenza ormai consolidata sia all’interno della Riserva che nelle aree ad essa limitrofe non è quindi difficile avvistarne o sentirne il “bramito" (classica forma di richiamo) ma un evento singolare come quello descritto  può considerarsi quasi una rarità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here