Di Fazio: “Rappresentanti del M5S negano e scaricano la colpa su altri”

“Come bambini scoperti con le mani nella marmellata, i rappresentanti del Movimento 5 Stelle sui fondi tolti dal Governo ai Comuni italiani negano e cercano di scaricare la colpa su altri.

Comprendiamo la difficoltà dell’accolita dell’onorevole Lorenzoni di spiegare un’operazione che neanche i più astuti esponenti della Prima Repubblica avrebbero ordito e che mette a rischio miliardi di euro di investimento in tutta Italia e 15 milioni di euro a Rieti e non nascondiamo, a differenza loro, un errore commesso dai nostri senatori, comunque ininfluente dato che, come avrebbero dovuto spiegare all’onorevole Lorenzoni, l’emendamento sarebbe passato lo stesso con i soli voti della maggioranza di cui Lorenzoni fa parte.

E visto che la combriccola dell’onorevole Lorenzoni, dimenticando che è forza di Governo cui spetta la responsabilità delle scelte fatte, continua con la infantile litania di ‘E allora il PD?’, ci sembra doveroso ricordare sommessamente che, solo per parlare dell’ultima settimana, noi riusciamo a portare IBM, Leroy Merlin a Passo Corese, a finanziare 20 aziende artigiane reatine su 48 del Lazio e loro tolgono 15 milioni che il Pd aveva conquistato per la nostra città.

Ma ancora non abbiamo capito se lo staff dell’onorevole Lorenzoni giudica giusto o sbagliato il provvedimento del suo Governo che toglie i fondi anche a Rieti.

La campagna elettorale è finita ed è il momento che Lorenzoni smetta di parlare sotto dettatura della Casaleggio Associati e che soprattutto alle parole faccia seguire fatti, fatti utili per la nostra città: alla Camera quando sarà chiamato a esprimersi in merito al Bando Periferie, l’onorevole Lorenzoni voterà secondo le direttive del suo partito o a favore del proprio territorio?”.

Vincenzo Di Fazio – Segretario cittadino PD Rieti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here