ZFU, stabilite le modalità di utilizzo delle agevolazioni

L’Agenzia delle Entrate con provvedimento n.300725 del 21/12/2017 ha disposto “Modalità e termini di fruizione delle agevolazioni a favore delle imprese localizzate nella zona franca urbana istituita ai sensi dell’articolo 46 del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, nei comuni delle regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016”.
Le agevolazioni sono fruite mediante riduzione dei versamenti da effettuarsi tramite il modello di pagamento F24, presentato esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate ENTRATEL e FISCONLINE, pena lo scarto dell’operazione di versamento.
L’Agenzia delle Entrate ha inoltre provveduto all’istituzione del codice tributo Z148 “ZFU CENTRO ITALIA – Agevolazioni imprese per riduzione versamenti – art. 46 – d.l. n. 50/2017” per consentire l’utilizzo in compensazione delle agevolazioni.
In sede di compilazione del modello F24, il suddetto codice tributo e esposto nella sezione “Erario” in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito compensati” ovvero, nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento dell’agevolazione, nella colonna “importi a debito versati”. Il campo “anno di riferimento” e valorizzato con l’anno d’imposta per il quale e riconosciuta l’agevolazione, nel formato “AAAA”.
L’Ufficio Fiscale di Confartigianato Imprese Rieti ritiene interessante riportare anche le novità introdotte dalla Legge di Bilancio in materia fiscale, a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 (Commi 735-738, 745-746). È stato prorogato al 31 maggio 2018 il termine a decorrere dal quale i soggetti diversi da imprenditori, lavoratori autonomi e agricoltori potranno versare, con un massimo di 24 rate mensili (in luogo delle precedenti 9) i tributi in precedenza sospesi. Prorogata al 2018 anche dell’esenzione, ai fini delle imposte sui redditi (Irpef, Ires), dei redditi da fabbricati inagibili situati nei territori terremotati.
Novità anche per quanto concerne la zona franca urbana. Le agevolazioni previste per la Zfu istituita nei territori terremotati spettano anche a chi, nel periodo dal 1° novembre 2016 al 28 febbraio 2017, ha subìto una riduzione del fatturato almeno pari al 25% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente (questa misura si applica solo alle imprese con sede nei comuni di Rieti, Cittaducale, Cantalice, Poggio Bustone e Rivodutri). Inoltre la sospensione dei pagamenti viene estesa anche ai contributi previdenziali e assistenziali personali del titolare di impresa individuale o impresa familiare che hanno già effettuato la domanda di accesso alla ZFU (restano invece sempre esclusi i contributi Inail).
Per maggiori informazioni: Ufficio Fiscale di Confartigianato Imprese Rieti, Loretta Imperatori tel. 0746 218131, loretta.imperatori@confartigianatorieti.com

1 commento

  1. l’agevolazione per la zona franca riguarda gli anni 2017 e 2018, si chiede come è possibile recuperare i versamenti effettuati nel 2017, es. IMU? grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here