Trasporto rifiuti speciali. Sequestrato camion e deferito l’uomo alla guida

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Montebuono durante il controllo del territorio posto in essere in loc. “Stimigliano Scalo” del Comune di Stimigliano relativamente all’abbandono di rifiuti sul suolo ma anche per verificare la corretta gestione degli stessi, hanno notato un camion che trasportava rifiuti classificabili speciali e pericolosi.

All’atto del controllo è emerso che il veicolo non era abilitato alla specifica attività in quanto cancellato dal previsto Albo.

Da una verifica effettuata sul contenuto del cassone del camion è stata riscontrata la presenza materiali metalli eterogenei tra i quali: motori a scoppio, bombole del Gas, batterie di auto, ecc. quantificabili in circa 3.000 chili.

Considerate le circostanze i Carabinieri Forestali hanno sequestrato, d’iniziativa della Polizia Giudiziaria operante, il camion (sequestro prontamente convalidato dall’Autorità Giudiziaria) e considerato che la fattispecie in esame configura illecita raccolta e trasporto di rifiuti classificabili “Speciali, Pericolosi e non”, hanno provveduto a deferire il trasportatore di origine Romana, alla Procura della Repubblica di Rieti ai sensi delle specifiche normative sulla gestione e sul ciclo dei rifiuti, per i provvedimenti di competenza.

Il trasportare ora dovrà rispondere dell’illecita condotta, rischiando anche la confisca del mezzo.

L’attività di controllo sul ciclo dei rifiuti è uno degli obiettivi che il Gruppo Carabinieri Forestale di Rieti sta ponendo in essere su tutto il territorio della provincia di Rieti attraverso le Stazioni dipendenti, con una puntuale attività di contrasto anche sul fronte dell’abbandono incontrollato dei rifiuti appartenenti alle diverse categorie esistenti che non sempre implicano risvolti penali, ma che producono forme di inquinamento localizzate con grave danno dell’ambiente e alla qualità della vita dei cittadini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here