RIUNIONE DI GIUNTA E DEI CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA POI COMUNICAZIONE DELEGHE

Il sindaco Giuseppe Emili

In vista del riordino delle deleghe tra gli assessori in carica, ho convocato una riunione di giunta per mercoledì 9 dicembre alle 18 e ho dato mandato all’assessore Vincenzo Rinaldi di riunire i consiglieri di maggioranza per giovedì 10 dicembre.

Successivamente comunicherò l’avvenuta ridistribuzione delle deleghe. Nel corso della settimana successiva sarà convocata una conferenza stampa per presentare il consuntivo della prima metà del mandato e per tracciare il quadro degli obiettivi che si intendono raggiungere nella seconda parte.  

In riferimento alla nota diffusa dal consigliere comunale Gabriele Rossi si comunica che: 

– il sindaco ne ha espresso apprezzamento e compiacimento per lo spirito di collaborazione e per i toni pacati,

– in merito al conferimento delle deleghe, si ribadisce che tutto si svolgerà secondo il calendario appena elencato e che, quindi, come il consigliere Rossi già sa, l’assessore Rinaldi si incontrerà con la maggioranza,

– si ricorda, di nuovo, che la composizione della giunta e la distribuzione delle deleghe sono, per legge, di esclusiva competenza del sindaco, al quale non risulta che i vertici di altre istituzioni, come il capo del Governo, il presidente della Regione o il presidente della Provincia, abbiano l’abitudine di convocare riunioni di maggioranza per definire la composizione dei lori rispettivi esecutivi e delle deleghe, in quanto tutto ciò, tra l’altro, produrrebbe esclusivamente una discussione senza termine. Si fa presente, inoltre, che diversi consiglieri del centrodestra ricoprono tale carica proprio in virtù della nomina ad assessore dei consiglieri comunali che li precedevano nel computo delle preferenze,

– per quanto riguarda il ruolo dei consiglieri comunali, si ribadisce che il sindaco ha sempre tenuto nella massima considerazione e rispetto il loro incarico e, ad esempio, ha da tempo stabilito il martedì pomeriggio come giorno a loro totale disposizione, pur rimanendo fermo il concetto che da sempre possono conferire con il sindaco in qualsiasi momento. Quindi massima disponibilità ad ascoltare suggerimenti e soprattutto critiche, purché fondate sul presupposto dell’onestà intellettuale e non finalizzate soltanto a stimolare un fugace attimo di attenzione da parte degli organi di informazione.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here