Real Rieti batte Acqua e Sapone 6-5

E’ proprio il Real che parte bene nella prima frazione, costringendo gli ospiti a sbagliare molto in fase di impostazione. Mammarella è miracoloso in un paio di circostanze ma non può nulla sulla conclusione ravvicinata di Rogerio che approfitta di un errore di Murilo, e fa 1-0. L’Acqua e Sapone gioca bene e trova il gol del pareggio con una conclusione al volo di Calderolli che beffa Miarelli sul primo palo.
Il Real non si scompone e ancora Rogerio ha un paio di occasioni per riportare i suoi avanti. Il gol del nuovo vantaggio Real non si fa attendere e a realizzarlo è Manoel Crema, che brucia Mammarella con una puntata che si insacca sul secondo palo : ora il Real è avanti 2-1. La squadra di Musti continua a premere, Rescia (uno dei migliori in campo), recupera un pallone a metà campo e serve Marinho che deve solo spingere in rete il gol del 3-1. Prima del riposo c’è tempo per altre emozioni, con gli ospiti che accorciano grazie alla doppietta di Calderolli. Al riposo il Real è avanti 3-2.
La seconda frazione è semplicemente bellissima, con i padroni di casa che ripropongono la stessa pressione a tutto campo che in avvio di gara aveva messo in difficoltà la squadra di Bellarte. Quando però gli ospiti sembrano vicini al pareggio, arriva la zampata di uno degli ex Silveira, che infila Mammarella in uscita, stampando il punteggio sul 4-2. E’ solo la prima emozione di un secondo tempo scoppiettante : l’Acqua e Sapone si dimostra grande squadra, premendo sull’acceleratore e accorciando ancora grazie a Cuzzolino. Ora è 4-3. Miarelli e Mammarella si esibiscono in un paio di interventi e la partita sale di tono : contropiede fulminante del Real Rieti che grazie ad una azione magnifica infila con il capitano Forte il gol del 5-3. La partita ora è davvero bella, con gli ospiti che spingono per riaprire la partita e ci riescono ancora grazie a Cuzzolino che infila un calcio di punizione all’incrocio dei pali. Bellarte capisce che il momento è positivo ed inserisce il portiere di movimento. Il Real si difende con ordine ma una piccola distrazione difensiva permette a Coco di infilare il gol del pareggio.
Al PalaMalfatti è 5-5. Quando ci avviciniamo al termine della partita, arriva l’ultimo, decisivo colpo di scena. Bellarte, nonostante il pareggio, tiene il portiere di movimento, ma viene punito : il Real recupera e riparte veloce in contropiede e Zanchetta, altro ex della gara , non può fare altro che stendere al limite dell’area Crema. I direttori di gara concedono punizione dal limite e sventolano il rosso all’indirizzo di Zanchetta. Con un minuto e diciassette secondi da giocare Davì si prende la responsabilità di calciare e realizza il gol del 6-5. Il pubblico del PalaMalfatti è in tripudio ma Bellarte si gioca ancora il portiere di movimento. Il Real si difende in ogni modo e, alla sirena finale, può finalmente partire la festa.
Per gli amaranto-celesti è un successo fondamentale, anche in vista del prossimo turno, quando al PalaMalfatti arriverà la capolista Asti, imbattuta in regular season da oltre 30 partite. Da segnalare, nel prepartita, la premiazione dei quattro campioni d’Europa che si sono dati battaglia questa sera al PalaMalfatti. Dopo la delusione contro la Lazio il Real torna alla vittoria, una vittoria che carica l’ambiente in vista della difficilissima partita di settimana prossima.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here