REAL-BISCEGLIE, VIETATO SBAGLIARE

Real Rieti

Con la Lazio si poteva fare decisamente meglio, forse. Si poteva evitare di concedere 4 gol nati da altrettante ingenuità difensive, forse, perché quando giochi con una squadra così per fare risultato devi disputare la partita perfetta. 

Archiviato il ko esterno con i biancocelesti ora resta una certezza: quella di mercoledi 7 Dicembre alle ore 20,30 al Palamalfatti con Bisceglie per il Real sarà la partita della vita, o quasi. Di fronte una squadra tosta, in forma, reduce si dal pesante ko esterno con la Promomedia Sport Five ma che era riuscita nelle due gare precedenti a costringere al pareggio due corazzate come Lazio e Montesilvano.

Sfida importante si sa, parlare di dentro o fuori è presto, forse fuori luogo ma è piuttosto chiaro che sia una di quelle partite da non sbagliare se vuoi restare in serie A. Ceppi lo sa bene, sta lavorando con la massima serietà e professionalità per cercare di preparare al meglio ogni minimo dettaglio. Il Real è in crescita, e i 4 nuovi innesti hanno aumentato notevolmente il tasso agonistico e tecnico della squadra.

Sono arrivati nell’ordine Cabezaolias Alemao Vagner e Mindoli. Nomi importanti scelti e ponderati dalla società che crede nella salvezza ma vuole forse anche fare finalmente quel salto di qualità in un campionato difficile come questo. Partita sicuramente particolare anche per Dao ex di turno anche se per il brasiliano non c’è spazio per pensare ai sentimenti: ”E’ una partita come tutte le altre per me, è vero in Italia ho giocato solo a Bisceglie, sono stati 3 anni e mezzo molto belli, ho fatto molto bene e ho tantissimi amici. Sara’ sicuramente una partita speciale per me è vero, perché in campo ritroverò tanti amici e tante persone che hanno fatto la storia del Bisceglie”.

Una gara particolare si, dunque ma da affrontare nel modo giusto perché si sa questi sono punti che valgono doppio: ”Sarà una partita molto difficile – sottolinea Dao – loro giocano insieme da molto tempo, la squadra è cambiata molto si ma hanno conservato lo stesso modo di giocare. Dovremmo stare attenti a Laion che è un portiere che sale tanto e tira molto bene in porta e a Jeffe che fa giocare molto bene la squadra. Noi dovremo essere bravi arestare concentrati e a togliere ossigeno ai loro punti di forza. Sono arrivati quattro nuovi innesti, stiamo cercando di allenarci bene per conoscerci al meglio, ma queste sono partite che dovremmo giocare più col cuore che con la tattica”.

DIRETTA DELLA PARTITA TRASMESSA DA RADIOMONDO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here