Poesia di Francesco Di Stefano dedicata ad Amatrice

Di seguito proponiamo la poesia del signor Francesco Di Stefano. “Vorrei sensibilizzare tutti sulle condizioni in cui si trova Amatrice dopo il sisma 2016 e dopo quella che viene chiamata ricostruzione”:

Proprio tutto come prima

Li nostri padri antichi l’Amatrice
doppo ogni sisma sasso su mattone
l’hanno arifatta in men che nun se dice
usanno a mano pala co piccone.

Noantri co cemento e scavatrice
e l’antri mezzi a disposizzione
in tre anni sto borgo è la cornice
ancora de macerie e distruzzione.

Intorno nun te cresce in mezzo an prato
più l’erba come d’Attila ar passaggio
e manco più dall’orti coji assaggio

avenno er teritorio sconquassato
e la dorcezza sfranta der paesaggio.
Er tutto come prima spergiurato
l’avremo quanno Pasqua viè de maggio.

Francesco Di Stefano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here