Il 12 ottobre nella Chiesa di Sant’Eusanio lettura summa del “Laudato Sì”

Laudando è la toccante interpretazione dell’Enciclica di Papa Francesco riproposta dal punto di vista di Andrea, persona autistica e ideatore del Centro Sant’Eusanio, spazio diurno per persone adulte con autismo, sede – da pochi mesi – della prima “Comunità Laudato Sì” di Rieti.

Laudando è diventato evento nel 2015 con la prima edizione magistralmente diretta da Paolo Fosso, il noto attore reatino, alla quale hanno partecipato come lettori il Vescovo Pompili, l’Onorevole Gianni Letta, Padre Marino, il Teatro Alchemico e altre personalità della Città.

Nel 2018, nell’ambito della prima edizione del Festival “Con Francesco nella Valle”, sarà riproposta l’emozionante lettura summa del “Laudato Sì” presso la Chiesa di S. Eusanio di Reti (Porta d’Arce) venerdi 12 ottobre alle ore 17. Anche in questa occasione, personalità ed artisti locali presteranno la loro voce per le letture; attesa l’emozionante esecuzione del Coro “Le Voci” che, al termine del Laudando, dedicheranno alcuni canti al M.o Alessandro Nisio, recentemente scomparso.

Andrea è affetto da una forma severa di autismo che, oltre l’aprassia e il disordine sensoriale, si manifesta attraverso una scarsa interazione sociale e un’assenza del linguaggio verbale; ha imparato con fatica ad usare in completa autonomia la scrittura per comunicare.
Pubblichiamo una parte di ciò che ha scritto, a seguito della lettura del Laudato Sì:
“Dio può fare un albero, l’uomo un giardino…

… Sono deciso a credere nell’Uomo, nella bellezza che è nel suo animo. Se trovasse il seme dei fiori nel suo cuore farebbe giardini di colori dove il corpo disteso al sole farebbe danzare l’anima al suono del Creato che ci governa.
Laudando.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here