Fondazione Varrone: a maggio ulteriori 10mila euro alla mensa Santa Chiara

In seguito alle numerose notizie uscite sulla stampa locale inerenti il rischio di chiusura della mensa di Santa Chiara, la Fondazione Varrone per dovere di una corretta informazione, sottolinea che il Consiglio di Amministrazione con delibera del 27 maggio 2015, ha stanziato un ulteriore contributo di 10 mila euro alla Mensa di Santa Chiara, specificando con una lettera protocollata il 5 giugno 2015, agli stessi gestori della Mensa che la somma sarebbe stata liquidata, come da consolidata prassi pluriennale, su presentazione della relazione sull’iniziativa, corredata di un consuntivo finanziario e copia dei relativi giustificativi di spesa.
La Fondazione Varrone nella sua corposa attività di erogazione ha previsto un indispensabile protocollo che garantisce la massima trasparenza e tracciabilità di ogni contributo.
Si ricorda inoltre che solo nell’ultimo biennio 2013-2015, in seguito all’acuirsi della crisi economica, la Fondazione Varrone ha deliberato una serie di contributi a sostegno del meritevole operato svolto dal volontariato sul territorio reatino.
Dopo aver erogato centomila euro nel 2013 alle famiglie maggiormente colpite dalla crisi economica,  attraverso gli Enti preposti  quali  i Servizi Sociali del Comune di Rieti e la Caritas di Rieti e Poggio Mirteto, con la condizione di destinare il contributo per il pagamento di spese mensili (bollette, affitto, spesa alimentare) dei nuclei familiari individuati, la Fondazione Varrone è di nuovo intervenuta, per il protrarsi della crisi, a sostegno delle fasce più deboli e svantaggiate, con un ulteriore contributo di 25 mila euro alla mensa di Santa Chiara.
Destinate notevoli risorse anche nel 2014 a diverse associazioni di volontariato operanti nel territorio, in particolare circa cinquantamila euro sono stati devoluti alla Caritas di Rieti per il costante impegno nel fronteggiare l’emergenza delle nuove povertà, alla Loco Motiva (Cooperativa Sociale Onlus),  alla Mensa di S.Chiara, all’Associazione Demethra ( riabilitazione dei disabili) etc.
Nel 2015, oltre ad una serie di iniziative mirate al sostegno della fasce più deboli, per un importo di circa 100 mila euro, si evidenzia come detto,  il contributo deliberato il 27 maggio di 10 mila euro  alla Mensa di Santa Chiara.
“In questo particolare momento di crisi economica si avverte con maggiore evidenza l’importanza del volontariato che apporta non solo un contributo inestimabile e necessario alla comunità, ma mobilita e motiva le persone all’impegno personale gratuito e contribuisce alla coesione umana e sociale – ha affermato il Presidente della Fondazione Varrone, Antonio Valentini – Voglio ringraziare pubblicamente tutto il popolo straordinario dei volontari che ogni giorno anche nel nostro territorio, profonde  un aiuto insostituibile a coloro che vivono diverse difficoltà, sostituendosi a volte alle stesse istituzioni – conclude Valentini –  La Fondazione Varrone ponendosi in ascolto delle esigenze della collettività, ha deciso di destinare significative risorse a favore di numerose associazioni, come la meritevole Mensa di S.Chiara, che si prodigano per il prossimo e necessitano di risorse e strumenti per poter fronteggiare le emergenze”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here