“FAI Brumotti per l’Italia”, il 26 giugno il campione sarà ad Orvinio

Il 26 giugno 2019 si conclude a Orvinio, la nona tappa di “FAI Brumotti per l’Italia”, un viaggio in bicicletta in diretta social di 17 tappe e 1.600 km che vedrà per il secondo anno consecutivo il campione internazionale e inviato di Striscia la Notizia Vittorio Brumotti andare alla scoperta dell’Italia più bella.

Un itinerario da Nord a Sud della Penisola, realizzato con il FAI – Fondo Ambiente Italiano di cui Brumotti è ambasciatore per le nuove generazioni e sostenuto come lo scorso anno da Intesa Sanpaolo, partito da Milano il 18 giugno e che si chiuderà martedì 4 luglio a San Giovanni Rotondo (FG), la città che ospita le spoglie di Padre Pio.

La nona tappa vedrà Vittorio Brumotti pedalare per circa 100 chilometri dal Borgo di Monterano, Canale Monterano (RM) – fino alla splendida Città di Orvinio (RI), inserita tra i “Borghi più belli d’Italia”, dove il suo arrivo è previsto per le ore 18. Orvinio con i suoi 400 abitanti, sorge a 840 metri di altitudine su un colle che domina la piccola valle di Pezze Santino, nel Parco naturale regionale dei Monti Lucretili. Ad accoglierlo all’arrivo ci saranno i rappresentanti del Gruppo FAI di Rieti, del Gruppo FAI della Sabina e del Comitato “Fai bene alla Città di Orvinio”, che nel 2018 ha guidato la raccolta firme per la Città di Orvinio nell’ambito della nona edizione de “I Luoghi del Cuore”, il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare promosso da FAI e Intesa Sanpaolo, che guideranno Brumotti in una visita della Città.

Già nel 2018 l’inviato di Striscia ha attraversato in autonomia l’Italia in bicicletta, da Livigno ad Agrigento. La grande passione per il nostro Paese lo ha spinto a riproporre l’impresa quest’anno, pensando insieme al FAI un percorso completamente nuovo, improntato sul turismo lento, sulla valorizzazione delle tradizioni locali, sulla sostenibilità e sul rispetto dell’ambiente: la sua bici e il suo abbigliamento hanno un gusto romanticamente rétro e il viaggio è a emissioni zero (anche quello dello staff che lo accompagna).

Non solo sport, quindi: il progetto “FAI Brumotti per l’Italia” si propone di raccontare in modo originale e spontaneo l’immenso patrimonio naturalistico, artistico e culturale italiano, con particolare attenzione a territori meno conosciuti, toccando otto splendidi Beni del FAI regolarmente aperti al pubblico. Vittorio Brumotti farà inoltre tappa in alcuni dei più affascinanti siti votati dagli italiani nelle nove edizioni finora concluse del censimento “I Luoghi del Cuore”, promosso da FAI e Intesa Sanpaolo.

Sarà possibile seguire in diretta il viaggio dell’inviato del Tg satirico di Antonio Ricci attraverso i suoi account ufficiali Instagram (@brumottistar), Facebook (Abbombazza 100% Brumotti), Youtube (Vittorio Brumotti Italy) e Twitter (@brumottistar) sui quali Brumotti caricherà anche foto e video per raccontare le tappe e i momenti più salienti. Gli hashtag ufficiali sono #faibrumottixitalia e #brumottixitalia. Sarà inoltre possibile rivedere foto e video, oltre a visionare dati e informazioni, di ogni tappa sul sito www.faibrumottixitalia.it.

Il percorso, ideato e disegnato da Vittorio Brumotti, inventore del road bike freestyle, campione del mondo di bike trial nel 2006 e detentore di 10 Guinness World Records™, resterà percorribile da tutti i ciclisti.

Dal 2010 Vittorio Brumotti segue con affetto l’associazione Famiglie SMA che, grazie al suo supporto televisivo, è riuscita a portare avanti tanti progetti come la rete Smart, che ha facilitato la possibilità di arrivare a una terapia per tanti pazienti italiani. Anche durante questo tour “FAI Brumotti per l’Italia”, Vittorio incontrerà i suoi piccoli amici.

Il progetto “FAI Brumotti per l’Italia” è realizzato con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo e in collaborazione con Intesa Sanpaolo, Toyota e Kometa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here