CISL soddisfatta dello stop all’accorpamento della CCIAA di Rieti con Viterbo

La Cisl di Roma Capitale e Rieti prende positivamente atto della decisione del consiglio di stato di bloccare l’accorpamento delle camere di commercio.

La Cisl è convinta che le camere di commercio debbano rispondere in termini territoriali alle peculiarità e tipicità dei territori ed in modo particolare a quello di Rieti. Il territorio reatino che é stato colpito dal sisma ha molti comuni all’interno del cratere che da soli coincidono con circa il 50% delle imprese esistenti.

Va data attenzione particolare ai territorio e gli accorpamenti rischiano di non rispondere a quelle logiche decisionali che invece devono essere in linea con le criticità del tessuto economico e territoriale stesso.

Dunque la Cisl auspica che la politica ad ogni livello tenda a mantenere nei territori le linee decisionali che coincidono anche con la salvaguardia, non solo dei livelli occupazionali, ma più in generale di tutti i servizi offerti al cittadino ed alle aziende.

Paolo Bianchetti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here