Borbona, in attesa della ricostruzione le ferite del terremoto coperte da gigantografie del paese

Coprire le ferite del terremoto 2016 con il bello di un paese che continua a lottare e che si è rialzato più forte di prima. A Borbona la prima casa privata inagibile, in attesa che la ricostruzione o i lavori di adeguamento abbiano l’ok, è stata avvolta dalla gigantografia del paese in tutto il suo splendore.

La macchia grigia e rovinata è stata coperta per lasciare spazio al bello e ad una buona prospettiva per il futuro.

“Vorremmo vivere una fase transitoria il meno possibile impattante – dichiara a Rietinvetrina il sindaco Maria Antonietta Di Gaspare – ed è per questo che anche altre case verranno avvolte da gigantografie di Borbona. Sarà un lavoro duro, ma che darà i suoi frutti.”

Il tutto è stato possibile grazie alla collaborazione tra il Comune di Borbona, nelle persone di Maria Antonietta Di Gaspare e Massimo Tocchio, e l’ingegnere Gianluca Paoni.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here