A MONTEBUONO LAVORI IN CORSO SU ABITAZIONE ABUSIVA

ForestaleLe “Sentinelle Verdi” in servizio in agro deI Comune di  Montebuono  località “Via Spezzano”   notavano  che su un fabbricato erano in corso dei lavori di manutenzione, accertando che per gli stessi non era stata presentata la prevista D.I.A. (Dichiarazione di Inizio Attività) presso il Comune.

La violazione avrebbe comportato una sanzione amministrativa di carattere pecuniario.
Al fine di approfondire la tipologia di intervento gli Agenti si portavano presso l’Ufficio Tecnico del Comune, dove grazie anche alla fattiva collaborazione della Polizia Municipale, emergevano fatti che davano un impronta diversa alle indagini.
Infatti il fabbricato  oggetto del controllo, dove erano in corso lavori di manutenzione in assenza di DIA, avrebbe dovuto essere abbattuto a suo tempo, perchè la cubatura ad esso correlata era stata sfruttata  dai proprietari, per realizzare un fabbricato ex novo attualmente adibito ad abitazione da parte dei medesimi.

La ricostruzione dei fatti, faceva cambiare completamente la connotazione giuridica del reato, per cui si procedeva nei confronti dei responsabili, per violazione alle norme urbanistiche (D.P.R. 380/2001) informando dei fatti l’Autorità Giudiziaria, per i provvedimenti di competenza.

Parallelamente il Comune di Montebuono, emetteva un’ordinanza di sospensione dei lavori e demolizione delle opere ritenute ovviamente abusive.

Significativa la sinergia tra Ufficio Tecnico, Polizia Municipale e Forestale grazie alla quale si è potuto ricostruire tutto l’iter urbanistico dei fatti descritti, consentendo di dare la giusta connotazione giuridica al reato, che inizialmente avrebbe originato una semplice sanzione amministrativa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here