SOLLEVATE DAL PDL NUMEROSE PROBLEMATICHE AL CONSIGLIO PROVINCIALE

Provincia di Rieti in via SalariaPresenteremo istanza alla Corte dei conti per segnalare un comportamento eticamente grave che a nostro avviso ha creato anche un danno all’amministrazione”. Così il capogruppo del Pdl alla Provincia di Rieti, Felice Costini, nel corso del dibattito sull’interrogazione da lui presentata in merito alla gestione delle società partecipate dell’amministrazione provinciale.
 

“La Rieti turismo, costituita da 4 anni, e la Risorse sabine, nata nel 2007 – continua – non hanno prodotto nulla se non un costo. Sono nate solamente per tenere insieme una maggioranza nel mercato della politica e degli incarichi. Le uniche concretizzazioni sono i gettoni e le indennità per i componenti dei cda, mentre dovrebbero garantire la stabilità degli LSU che vi sono confluiti”.
 
Durante la seduta i consiglieri del Pdl hanno sollevato la questione di una probabile incompatibilità di un componente della giunta di centrosinistra a causa di un contenzioso che lo stesso avrebbe con la Provincia a seguito di un ricorso presentato al Tar. Una situazione che non permette, se così restasse, il mantenimento dell’incarico. Sulla vicenda gli esponenti del centrodestra hanno preteso maggiore chiarezza e un’immediata verifica.
 
Il consigliere Costini ha richiesto, inoltre, informazioni sul progetto di rilancio del Terminillo. “Al momento resta una promessa elettorale – commenta – con la Regione che ha stanziato solo 2 milioni di euro, mentre i restanti 18 sono sulla carta. L’assessore Mezzetti non ha dato alcuna informazione sui modi e le forme di attuazione del progetto, ciò testimonia che sono ben lontani da quanto avevano promesso per il rilancio della montagna”.
 
In merito al rapporto in atto tra Provincia e Nsb Napoli, guidata da Gaetano Papalia, il capogruppo del Pdl ha chiesto che “la società cestistica onori quanto prima il debito con l’ente dopo quanto accaduto in estate”. L’amministrazione provinciale, secondo quanto emerso in Aula, è in attesa dell’estinzione di una somma dovuta dalla Nsb che ammonterebbe a diverse decine di migliaia di euro.
 
Affrontato anche il tema della fondazione antiusura. Il consigliere Costini ha proposto la realizzazione di uno sportello che sia di supporto legale, contabile e psicologico “a chi è colpito da questo fenomeno, che a Rieti resto sommerso ma in realtà è molto diffuso, come spiegano anche i rapporti delle associazioni di categoria e dei sindacati”.
 
La consigliera Lidia Nobili (Pdl) ha illustrato l’interrogazione sullo stato delle scuole gestite dalla Provincia e ha richiesto “maggiore attenzione e interventi per garantire sicurezza e didattica” agli alunni e agli insegnanti, costretti a muoversi anche su più sedi per uno stesso istituto. A questo proposito la Nobili ha dato la disponibilità dell’opposizione a cooperare con la giunta per mettere in atto un piano che preveda spazi ed edifici scolastici nuovi.
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here