Sindacati: “Nuovo atto vandalico contro autobus ASM”

“In data 29 giugno 2018 si è dovuto registrare l’ennesimo atto vandalico contro un autobus dell’ASM considerato dagli incivili aggressori troppo piccolo per il quantitativo di utenti che straordinariamente in quel momento stavano aspettando il servizio pubblico.

Grazie all’intelligenza dell’autista che ha provveduto a stemperare gli animi e a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine (prontamente giunte sul luogo) si è potuto evitare qualcosa di molto grave sia per l’incolumità dell’autista che per le condizioni del mezzo.

Mentre siamo a chiedere un maggiore controllo della città, specie nei luoghi dove le forze dell’ordine possono valutare sulla base della loro esperienza potenziali possibili criticità, crediamo che ci sia un bisogno importante di crescita culturale nel senso dell’amore verso la cosa comune. Un autobus non è soltanto un mezzo utile a trasportare persone da un luogo ad un altro ma un bene comune che ogni cittadino provvede a comprare e a mantenere ed ogni danno verso un mezzo pubblico è un danno verso tutta la città e verso tutti i cittadini.

Un autista è un servitore della città che a fronte di un salario offre con costanza, professionalità ed educazione un servizio ad ogni cittadino che ne abbia bisogno. Occorre rafforzare, insieme alla fondamentale sicurezza degli operatori, una cultura positiva verso la cosa pubblica come bene di ogni cittadino di Rieti a partire da una larga campagna che dovrà vedere coinvolte Istituzioni, scuole, associazioni e parti sociali.”

Filt CGIL – Stefano Rinaldi
Fit CISL – Arnaldo Proietti
Faisa CISAL – Paolo Massimiliani
UGL Autoferrotranvieri – Nello Cerasi, Sandro Caringi, Cristiano Minati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here