SABATO 14 CASTAGNE E VINO A RIETI SOTTERRANEA

castagne e vinoSaranno gli ambienti della Rieti Sotterranea la prestigiosa cornice della manifestazione “Castagne e Vino”, organizzata dal Comune di Rieti nella persona dell’assessore alle attività produttive Antonio Perelli con la collaborazione della Camera di Commercio, dell’ Ascom e della Coldiretti. La manifestazione in programma sabato 14 novembre prenderà il via alle ore 16.30 e si concluderà alle ore 21.00.

Lungo il percorso, oltre il vino novello dei Colli Sabini e le castagne di Antrodoco, sarà possibile degustare le prelibatezze del territorio reatino prodotte dalle aziende in rosa facenti parte del Comitato per l’”Imprenditoria Femminile della C.C.I.A.A”. ed un caldo vin brulè preparato dall’Associazione “Rione San Nicola e Città Giardino”.

Quest’anno al percorso tradizionale sono stati aggiunti ambienti siti in via del Porto gentilmente messi a disposizione della Provincia di Rieti e da alcuni privati. L’evento si arricchisce quindi di nuove proposte con l’obiettivo di valorizzare angoli e quartieri poco frequentati dal grande pubblico ma ricchi di fascino e suggestione.
Quella suggestione che assicura sempre con grande sorpresa l’itinerario nella Rieti Sotterranea meta, da qualche anno, di un crescente numero di visitatori.

E proprio sabato pomeriggio si potrà effettuare una visita speciale nel sotterraneo alla scoperta del viadotto romano situato sotto l’odierna via Roma. L’incontro con la guida per questa esperienza affascinante è fissato alle ore 17.00 nei pressi del ponte romano vicino al cartello Rieti Sotterranea. Al termine del percorso passeggiata tra gli stand di Via del Porto ed assaggio gratuito dei marroni antrodocani preparati dai giovani dell’associazione “Black Hawk Team”. “

Da qualche anno organizziamo questo evento –ha detto l’assessore Perelli- per offrire ai turisti un occasione in più per visitare Rieti ma anche per mettere in risalto un patrimonio storico archeologico di grande spessore, messo gentilmente a disposizione dei proprietari.
Non solo i visitatori ma anche la popolazione locale mostra di gradire una manifestazione pensata per abbinare storia, cultura, sapori e buona musica.

Sabato infatti la passeggiata offre la possibilità di ascoltare grandi professionisti della musica classica come il flautista Sandro Sacco accompagnato da una chitarra, il quartetto di clarinetti “Mianula” e musicisti del gruppo “Accademia” del maestro Fabio Ginevoli, le violinista Ambra e Elena Tarquini accompagnante da alcune colleghe”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here