Rumeno perde alle slot machines e poi rapina un connazionale

Videopoker

Uomini della Squadra Volante dell’U.P.G. e S.P. della Questura di Rieti hanno denunciato in stato di libertà il cittadino rumeno B.D.V., di anni 29, resosi responsabile di rapina aggravata nei confronti di un suo connazionale.

Nel pomeriggio di ieri, infatti un cittadino rumeno si è recato all’interno di un bar del centro cittadino per giocare alle slot machines. Durante l’attività ludica, l’uomo, probabilmente indispettito per le perdite economiche subite, ha dato la colpa della sua sfortuna ad un suo connazionale, che si trovava per caso all’interno dello stesso esercizio commerciale e lo stava solamente guardando mentre giocava, aggredendolo con un coltello e facendosi consegnare, con l’arma puntata al collo, la somma di 100 euro, quale rimborso per le perdite subite.

Il derubato ha richiamato quindi l’attenzione di una pattuglia della Squadra Volante, raccontando agli Agenti quanto era accaduto. Le pattuglie delle Volanti si sono messe immediatamente sulle tracce del rapinatore che è stato individuato e bloccato in un vicino negozio, identificato per B.D.V., del 1989, e trovato ancora in possesso del coltello utilizzato per la rapina.

B.D.V., è stato pertanto denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria davanti alla quale dovrà rispondere del reato di rapina aggravata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here