NPC Rieti multata, Cattani: preferirei spendere per le trasferte dei tifosi

È arrivata oggi una nuova salatissima multa per la Npc Rieti. Il giudice federale ha ritenuto opportuno sanzionare la società amaranto celeste con una ammenda di 1.467,00 euro “per comportamenti atti a turbare il regolare svolgimento della gara (utilizzo di fischietti) e per offese collettive frequenti del pubblico nei confronti di un tesserato avversario ben individuato (atl. Maresca)”.

“Anche nella precedente partita casalinga – commenta Cattani – la Federazione aveva individuato i termini per una ammenda di 660,00 euro a causa dell’utilizzo da parte del pubblico di fischietti, mentre nella prima gara interna, quella di fronte alle telecamere di Sky, era filato tutto liscio e per fortuna non erano stati ravvisati i termini per alcuna sanzione.
Una somma di 2000 euro di multa in 3 partite giocate è, però, oggettivamente una spesa troppo alta, considerata anche la situazione economica della NPC alla ricerca di sponsor per radicare la Serie A2 in maniera stabile a Rieti. Mi sembra una cifra eccessiva -continua Cattani – il regolamento è stato senz’altro applicato alla lettera! Preferirei spendere soldi aiutando i tifosi negli spostamenti per seguire la squadra o contribuendo alle coreografie, piuttosto che per pagare sanzioni. È per questo che chiederò al più presto un incontro con i rappresentanti dei gruppi organizzati”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here