LA NPC RIETI PERDE CONTRO LA STELLA AZZURRA ROMA (64-61)

NPC Rieti

Ancora a secco di punti la Linkem NPC Rieti, che nella gara di domenica non riesce ad imporsi contro una Stella Azzurra energica e combattiva.

La partita comincia in sordina per i reatini che scendono in campo troppo tesi per fronteggiare l’aggressività dei giovani romani tanto che al 6° si registra il 20-6  per i padroni di casa, ma poi con due triple di Granato, una di Musso ed un tiro da sotto di Bagnoli il primo quarto si chiude sul 26-17.

Nel secondo quarto la musica non cambia, anzi, i romani allungano le distanze, sul finire Grillo e De Ambrosi ricuciono il divario e si va al riposo lungo sul 44-36. Grillo si sente male ed esce dal campo.

All’inizio del terzo quarto i nostri rincorrono ancora, ma poi comincia a delinearsi una buona reazione (54-47), tanto che gli amarantocelesti si rendono protagonisti di una netta rimonta che con la serie di triple di Musso e Ciavarroni ed una schiacciata di Ferrienti si portano a soli 2 punti dalla vittoria a 2 minuti dal termine della gara.

Alla fine però tra palle recuperate e tiri sbagliati, la buona volontà non basta, la gara termina 64-61 ed ai nostri non resta che riflettere sugli errori commessi.

"Abbiamo pagato lo scotto di una settimana piena di insidie tra le influenze, i risentimenti muscolari, e la sconfitta casalinga da cui ci volevamo riscattare – così analizza coach Peron – siamo scesi in campo nervosi  ed abbiamo subito l’irruenza e l’energia fisica dei romani, poi le due difese a zona ci hanno aiutato a ricucire lo strappo, ma non siamo riusciti a concludere la rimonta. L’errore non è tanto nel tiro sbagliato alla fine che ci avrebbe permesso di vincere, ma nell’arrivare all’ultimo a dipendere da un tiro o dalle scelte arbitrali. Non dobbiamo cercare alibi, ma costruirci la nostra fortuna da soli. Dobbiamo restare concentrati nei 40 minuti sulle cose preparate in settimana. In questa serie, ogni sbaglio si paga. Abbiamo perso due partite giocandole, ci è mancato poco per vincerle, questo deve esserci da stimolo per ingranare la marcia giusta a compiere quel passettino che è mancato fin qui, sistemare i meccanismi che ancora non funzionano e guardare avanti. Il campionato è lungo. La classifica è ancora tutta da costruire. L’impatto è stato forte, ma noi abbiamo le carte in regola per confrontarci con questo campionato. Dobbiamo scrollarci di dosso la tensione e giocare con serenità”.

Linkem NPC Rieti: Giovannelli 4, De Ambrosi 9, Musso 8, Granato 6, Bagnoli 12, Grillo 7, Ferro 8, Ciavarroni 7, Mascagni.
Stella Azzurra Roma: Paesano 8, Grande 15, D’Ascanio 21, Leonzio 7, La Torre 4, Cucci 2, Duranti 7

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here