DENUNCIATO INFERMIERE AL DE LELLIS CON IL VIZIO DEL FURTO

Sanità Rieti

La Squadra Mobile della Questura di Rieti ha denunciato in stato di libertà D.S.C., di anni 28, residente in un comune della provincia di Rieti, responsabile di furto all’interno del Ospedale Generale Provinciale “S. Camillo de Lellis” di Rieti.

A seguito di alcune denunce sporte nei giorni scorsi da personale dell’Ospedale di Rieti, personale della Squadra Mobile della Questura di Rieti, ha iniziato un’attività di indagine, volta all’identificazione dell’autore di furti di vestiario perpetrati all’interno del nosocomio, in danno del personale dipendente.

Presumendo che il possibile autore dei furti potesse essere un altro dipendente della struttura sanitaria, gli investigatori, con il consenso del personale del reparto ove si erano verificati i furti, hanno proceduto ad una serie di perquisizioni che hanno  consentito di rinvenire all’interno dell’armadietto del giovane dipendente D.S.C. la refurtiva asportata, nonché ulteriori capi di vestiario asportati alcuni mesi fa, sempre in danno di altro personale in servizio nel nosocomio.

D.S.C. ha cercato in un primo momento di addossare ad altri la responsabilità di quanto accaduto, poi, messo di fronte all’evidenza dei fatti, ha ammesso le proprie responsabilità.

Gli investigatori hanno così proceduto anche alla perquisizione domiciliare che ha consentito di rinvenire anche dei presidi medico-chirurgici di proprietà della A.U.S.L. di Rieti, peraltro scaduti o mal conservati, che sono stati restituiti all’azienda.

D.S.C. è stato denunciato, pertanto, in stato di libertà alla competente A.G. davanti alla quale dovrà rispondere del reato di furto aggravato.

La sua condotta dolosa potrà, inoltre, causargli la perdita del posto di lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here