Sindacati: “Negati servizi igienici al personale di Polizia Penitenziaria in servizio al de Lellis”

“Le scriventi OO.SS. del Corpo di Polizia Penitenziaria nella giornata odierna, 25 giugno 2019, sono venute a conoscenza che al personale in servizio al piantonamento di un recluso, presso il nosocomio locale, è stato negato di fruire dei servizi igienici nel reparto dove lo stesso è ricoverato (quinto piano) e sono stati dirottati ai servizi collocati al piano sottostante, cioè il quarto.

Tale situazione è inconcepibile in quanto tale rifiuto è rimasto tale anche dopo aver spiegato che il personale non può allontanarsi come da regolamento di servizio. Allora ci chiediamo: Cosa rimane da fare al personale che effettua il servizio? Violare le consegne? Oppure chiamare presso l’istituto e chiedere il cambio se possibile?

Le scriventi organizzazioni sindacali informano chi legge che non esiste un reparto dedicato per la degenza dei reclusi e analoghe situazioni si susseguono ad ogni servizio, con il personale che deve elemosinare agli infermieri la cortesia di condividere i servizi igienici.

Visto che sono anni che si chiede la realizzazione di due camere per dare dignità e sicurezza a chi svolge un servizio dello Stato, con la presente si chiede sia alla direzione che agli uffici in indirizzo, di voler intercedere immediatamente con la Direzione Sanitaria dell’ospedale cittadino per la risoluzione del problema e permettere a chi lavora di poter svolgere il proprio lavoro con dignità e sicurezza.”

SAPPE Diana
UILPA Faraci
SINAPPE Cegna
USPP Giancamilli
CISL Petrelli
FPCGIL Di Domenico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here