Rieti, nel 2014 si introdusse in un appartamento per rubare. Arrestato dai Carabinieri

I militari della compagnia Carabinieri di Rieti hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Rieti – ufficio del giudice per le indagini preliminari su richiesta della Procura della Repubblica di Rieti, nei confronti di A.L. classe ’89.

L’uomo è ritenuto responsabile di un furto in appartamento perpetrato a Rieti nel marzo del 2014. Nella circostanza, dall’appartamento della vittima furono asportati numerosi monili in oro del valore complessivo di 100mila euro. Nel corso del sopralluogo effettuato dai Carabinieri intervenuti nell’immediatezza del fatto, furono esaltate alcune tracce di impronte papillari lasciate dagli autori del furto, che, però, non fu possibile associare ad alcun sospettato.

A cinque anni di distanza, tuttavia, è stato possibile associare alle tracce repertate l’identità del sospettato, risultato essere un uomo residente nella provincia romana, con diversi precedenti di polizia. Sulla scorta degli elementi acquisiti, è stata pertanto emessa ordinanza di custodia cautelare, eseguita dai Carabinieri, che avevano condotto le indagini, per cui il sospettato è stato arrestato e tradotto presso il carcere di Roma Regina Coeli, dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here