Presentata la storia a fumetti “Il mistero di Alistar Manor” contro il cyberbullismo – LE FOTO

“Il mistero di Alistar Manor” è un’avventura con protagonisti due ragazzi, tema centrale la lotta al cyberbullismo, ed oggi il lavoro di tre ragazze, è stato presentato presso la Biblioteca Paroniana in via San Pietro Martire a Rieti.

Pubblico delle grandi occasioni e grandi sono state anche le emozioni delle tre autrici: Arianna Pesoli, Claudia Piselli e Letizia Bosi.

Arianna Pesoli ha curato tutta la parte matite e chine legata ai fumetti, mentre Claudia Piselli e letizia Bosi hanno curato il soggetto e lo sviluppo della trama. Come hanno spiegato anche a Radiomondo nel programma “Il Libro Sospeso”, le tre autrici sono state, loro malgrado, vittime di bullismo, e in questo testo hanno riversato anche la loro esperienza, fatto non da poco, in quanto ciò ha reso il fumetto ancora più realistico e intriso di emozioni.

Protagonisti del raccolto Lionel Keen, Alice Eld, Jack Farkas, Teodora Edison e Ha Da Hin, immersi a Steam City, una grande città costruita su software e ingranaggi. Nella nuova scuola, l’Alistar Istitute, Lionel stringe amicizia con Alice, ragazzina solitaria e peculiare. Anche Lionel è, a modo suo, strano: fin da piccolo è costretto a portare un innesto meccanico all’orecchio sinistro, senza il quale non sarebbe in grado di sentire.

Ben presto, per via del suo handicap e dell’amicizia con Alice, Lionel viene preso di mira e umiliato da un trio di bulli: Jack, Hyde e Teodora. Ma i tre non sanno che le loro azioni interferiranno con qualcosa che si nasconde nella scuola da molto, molto tempo…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here