“I giovani e la memoria”, se n’è discusso al Rosatelli di Rieti

Oltre settanta ragazzi dell’Istituto Celestino Rosatelli di Rieti si sono confrontati sul tema della shoah, e non solo, con il curatore del libro “I giovani e la memoria”, Giuseppe Manzo.

Un volume scritto da tanti ragazzi, che dà spazio a chi ha vissuto un periodo buio per l’umanità, il cui ricavato andrà a costituire una borsa di studio per giovani studenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here