FORTITUDO VINCE GARA UNO CONTRO GROTTAFERRATA

Fortitudo piazza Tevere Rieti

La Gse Fortitudo prosegue il suo cammino battendo il Grottaferrata per 3 a 1. Partenza di gara fulminea per le reatine che davanti ad una cornice di pubblico spettacolare soffrono, vanno sotto, e poi concludono la gara con una forza di volonta’ impressionante.

La cronaca della gara è stata un punto a punto dal primo set al quarto sconsigliata ai cardiopatici. Una partita che inizia con una formazione insolita per le ragazze di coach Ciambella, coreografia sulla curva con un cuore bianco e verde.

Tanta gente spingeva la Gse Fortitudo alla vittoria ed una buona presenza di pubblico anche da parte dei sostenitori del Grottaferrata. Uno striscione "yes we can" per le rosse romane. Tanti quelli bianco e verdi, uno su tutti "Da terminillu alla piana questa è la gente che ti ama". Non sono mancati anche attimi di tensione tra le due tifoserie ma il rettangolo di gioco ha regnato per tutta la partita. Famiglie, tanti giovani hanno fatto da cornice. La Gse Fortitudo non è la squadra più forte, il Grottaferrata veniva da una serie di 21 partite utili vinte su 26, squadra tosta, messa bene in campo che difendeva tutte le palle ma Giulia Caprioli e compagne hanno perfettamente approfittato dei buchi per fare i punti pesanti.

La regia affidata a Marcella Manelfi, gara impeccabile per lei, attacchi da tutte e tre le parti. Il cuore è stato l’elemento che in questa gara uno ha contraddistinto le reatine. Ciambella cambia Valentina Vulpiani per Laura Barbati in difesa, unico cambio in tre set su quattro. Il Grottaferrata alla fine è visibilmente deluso, forse non si aspettava questa Fortitudo. Il presidente Mezzetti in panchina a soffrire e soprattutto a contenere il coach scalmanato in panchina.

A fine gara è una festa, è stato compito mezzo miracolo ma che comunque andrà ripetuto in gara due. "potevamo e dovevamo vincere tre a zero per stare piu’ tranquilli, commenta Alessandro Ciambella, ma alla luce di quel che ho visto posso ritenermi soddisfatto. è stata una gara emozionante. Ora dobbiamo fare due set a Grottaferrata per passare il turno, non sarà facile ma il primo passo è stato fatto. Questa è una squadra che sa emozionare. Loro sono una squadra forte, noi siamo stati bravi a chiudere il primo set. Li’ ci aspettera’ un clima rovente, d’altra parte oggi se abbiamo vinto è anche un pò merito di questo pubblico."

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here