Fiamignano, io e la mia famiglia abbiamo rischiato la vita a causa di una frana

“E’ stato un attimo, un forte tremore del pavimento, poi un boato, ed infine la frana, a pochissimi metri dalla mia abitazione”. Inizia così il racconto della signora Valentina di Sant’Ippolito di Fiamignano (Rieti).
Dalle foto inviateci si vede la forza distruttiva della frana che ieri, 6 marzo 2018, intorno alle ore 19:15, si è verificata in via del Lago.
Abbiamo contattato Valentina e, con la voce ancora piena di paura, ci ha raccontato quegli attimi di terrore.
“Improvvisamente il pavimento della mia abitazione ha iniziato a tremare. All’inizio credevo fosse una scossa di terremoto, poi verificando che il lampadario e gli altri oggetti in casa non si muovevano minimamente ho eliminato l’ipotesi. A questo si è aggiunto un boato.
Terminati questi minuti di panico – prosegue Valentina – mi sono affacciata ed ho visto che esternamente era buio pesto. Immediatamente ho chiamato il 112 che a loro volta hanno fatto intervenire una squadra dei Vigili del Fuoco prontamente intervenuta.
Ero ancora scossa quando sono stata informata che a pochissimi metri dalal mia abitazione, molto probabilemnte causa pioggia, un muro alto sei metri, contentente terra di riporto, era franato portandosi dietro non solo un importante quantitativo di pietre, ma anche un lampione dell’illuminazione pubblica, a sua volta caduto ad un passo dalla mia automobile. Con lo sradicamente del lampione la corrente elettrica si era interrotta, lasciandomi al buio.
Per fortuna che mio figlio era uscito di casa da alcuni minuti, per andare da sua zia. Altrimenti sarebbe stato travolto dalla frana.
Dai primi rilievi effettuati mi è stato detto che al momento è impossibile rimuovere le macerie perchè questo comporterebbe una messa in sicurezza della zona interessata, cosa difficile da realizzare in breve tempo. E così oggi sono isolata dal paese per quanto riguarda ogni mezzo di comunicazione su ruota. Possiamo entrare ed uscire da casa solamente a piedi.
Grazie alla collaborazione della mia vicina sono riuscita a spostare la mia automobile passando con la stessa nel cortile di questa gentile signora.
Ora – conclude Valentina – mi auguro che si intervenga il prima possibile per risolvere un immenso problema.”
valentina_secone_fiamignano_frana3 valentina_secone_fiamignano_frana4 valentina_secone_fiamignano_frana5 valentina_secone_fiamignano_frana6 valentina_secone_fiamignano_frana7 valentina_secone_fiamignano_frana

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here