Ebit Lazio, bonus Covid per lavoratori e imprese con scadenza 16 aprile

Le imprese del terziario si trovano a dover affrontare una situazione drammatica e senza precedenti da oltre un anno. Sostegni insufficienti e un piano per le riaperture che sembra ancora lontano da parte del governo tengono il nostro tessuto economico sospeso e lontano da prospettive certe.

Questo, tuttavia, è anche il momento di ripensare alla propria impresa utilizzando strumenti di assistenza che già sono in campo: dalla formazione gratuita, al welfare ai contributi per l’emergenza Covid.

L’Ente Bilaterale Territoriale del Terziario ha attivato una serie di contributi – fino ad esaurimento del budget – per sostenere lavoratori e aziende colpiti dalla crisi economica dovuta alla pandemia.

C’è tempo fino al 16 aprile 2021, infatti, per richiedere – per tutti i lavoratori collocati in FIS/CIGD/CIGS nel periodo 01/03/2020-28/02/2021 e per almeno 9 settimane – tale riconoscimento, che prevede contributi di 200,00 euro a collaboratore e fino a 500,00 euro per le aziende che hanno sostenuto spese per adeguamento DVR, acquisto di dispositivi di protezione individuale (mascherine, visiere, guanti) per acquisto di attrezzature (saturimetri, termometri, barriere, piantane per dispenser ecc.).

Per le imprese che applicano il CCNL del Terziario, della Distribuzione e dei Servizi, l’ente Bilaterale ha anche quest’anno stabilito i criteri per avanzare le richieste di contributo per prestazioni (scad. 31 dicembre 2021): potranno essere richiesti contributi per acquisto di libri scolastici e per libri di testo universitari (da 250,00 euro a 300,00 euro), contributi per tasse universitarie per studenti lavoratori e figli dei lavoratori (fino a 400,00 euro), contributi per iscrizione dei figli in centri estivi o strutture analoghe (fino 400,00 euro), contributi per il trasporto pubblico locale o regionale riferito al tragitto casa-lavoro (max 200,00 euro), contributi per attività sportive di lavoratrici/lavoratori o per i figli a loro carico (fino a 400,00 euro).

L’azienda potrà richiedere fino a 1.000,00 euro per innovazione tecnologica (sito web, e-commerce, software e gestionali, ecc.).

L’azienda, per sapere se effettua regolarmente il versamento all’Ente Bilaterale, dovrà chiedere un estratto al proprio consulente del lavoro e automaticamente (in base ai regolamenti) avrà diritto a richiedere il Bonus Covid e i contributi per prestazioni 2021 per sé e per i propri collaboratori.

Per informazioni: Ufficio Territoriale Ebit Lazio, Largo B. Cairoli, 2 (Rieti).
Telefono 0746 485967 oppure via mail a: lazionord@confcommercio.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here