Dilemma Zingaretti

Quella del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti sembra essere (almeno per il momento) l’unica candidatura alla corsa per la segreteria nazionale del Pd. In via del Nazareno la confusione è ancora tanta e solo con gli ulteriori sviluppi degli assetti interni a quel partito si potrà avere – almeno per chi, come noi, assiste dall’esterno all’evolversi della situazione – un quadro più chiaramente delineato.

Però una perplessità ci viene spontanea: potrà un sol uomo gestire due “pratiche” assai complicate quali la rinascita del Pd da una parte e, nel contempo, la guida di una regione assai complicata qual’è il Lazio?

Qualora la battaglia congressuale lo dovesse vedere vincitore, Zingaretti si dimetterà dalla guida della Giunta con tutto ciò che ne consegue o terrà il classico piede in due staffe?

Per carità, le capacità del Governatore sono (nel bene o nel male) certamente indiscusse ma crediamo che la nostra regione di tutto abbia bisogno tranne che di un Presidente ‘a mezzo servizio’.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here