COMUNE DI RIETI PARI OPPORTUNITA', GIANNANTONI: LOTTARE PER SAKINEH E' DIFENDERE LA LIBERTA'

Comune di Rieti

Il consigliere con delega alle Pari opportunità del Comune di Rieti, Antonella Giannantoni, nell’apprendere con viva soddisfazione la decisione del governo iraniano di sospendere l’esecuzione di Sakineh, a conferma di quanto sia fondamentale la mobilitazione di tutte le istituzioni nazionali e internazionali, rende noto di aderire a tutte le iniziative volte a scongiurare la lapidazione della donna condannata per supposto adulterio e per presunta complicità  nell’omicidio del marito. Il consigliere esprime, inoltre, solidarietà a tutte le donne condannate alla stessa pena brutale.

“Solo con una presa d’atto forte di tutte le coscienze – spiega Giannantoni – si potrà salvare Sakineh da un atto raccapricciante e offensivo della dignità umana. Non si può lasciare nulla di intentato in quanto in Iran le donne non sono considerate titolari di diritti e i sistemi barbari utilizzati ci riportano indietro nel tempo, considerato che non fanno parte e non faranno mai parte della nostra cultura”.

“Lottare per la libertà di Sakineh – conclude il consigliere con delega alle Pari opportunità – significa difendere la libertà di tutti e opporsi a quel sistema dove i diritti umani vengono calpestati con violenze sistematiche contro le donne”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here