Ancora perplessità della UIL Scuola sul prossimo anno scolastico

“I posti per le immissioni in ruolo si avranno all’esito dei concorsi e quindi in data incerta, mentre è certo che i posti chiesti in autorizzazione al Mef (circa ottantamila sono quelli comunicati l’8 luglio dalla ministra Azzolina) non saranno coperti per mancanza di aspiranti – come ha dichiarato Il Segretario generale della Uil Scuola, Pino Turi – dopo l’annuncio della ministra.

La conclusione è che a settembre ci saranno ancora migliaia di precari e che andranno considerati i tempi per reperirli. L’altra certezza è che in classe non ci saranno tutti i docenti necessari. Bisognerebbe credere in un miracolo della digitalizzazione, che potrà abbreviare i tempi ma abbiamo grandi perplessità sulla loro presenza nei tempi canonici dell’avvio del nuovo anno scolastico. Ovviamente – conclude Turi – c’ è ancora tempo per un provvedimento urgente per immettere in ruolo trentaseimila precari con un concorso per titoli ed esame finale.”

Uil Scuola

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here