Valle Santa in Cammino, il 9 giugno tappa a Rivodutri

Anche quest’anno le Pro Loco della Valle Santa Reatina fanno vivere il nostro meraviglioso territorio con escursioni attraverso i suoi sentieri ed i suoi borghi
per mezzo del progetto “Valle Santa… in cammino”. Domenica 9 giugno
fa tappa a Rivodutri la manifestazione, realizzata dal Consorzio
delle Pro Loco della Valle Santa Reatina, in collaborazione con il CAI Sezione
di Rieti e Sottosezione di Poggio Bustone, la Fondazione Amici del Cammino
di Francesco e i Frati dei Conventi Francescani della Valle Santa.

Una tranquilla passeggiata, una prima escursione in montagna – la cosa
giusta per gustarsi il lento ritorno della bella stagione. Un appuntamento
accessibile a tutti coloro che amano camminare, che privilegiano il contatto
con la natura e che amano scoprire (o riscoprire) il grande patrimonio turistico
locale con un approccio lento ed ecologico.

Un’escursione con partenza dalla Sorgente di Santa Susanna, tra le più
grandi d’Europa per portata coi suoi 5000 l/sec e sito attrattivo della Riserva
dei Laghi Lungo e Ripasottile, ed arrivo al Faggio di San Francesco, albero
monumentale e “monumento naturale” del francescanesimo reatino, con
tappa intermedia a Rivodutri, caratteristico borgo con la sua enigmatica e
peculiare Porta Alchemica. All’arrivo sarà possibile degustare prodotti
gastronomici tipici, quali la trota iridea ed il formaggio pecorino (a
pagamento).

A seguire verrà officiata una funzione religiosa presso il plurisecolare Faggio che, secondo la tradizione, assunse la sua particolare forma per offrire riparo a San Francesco nel corso di un rovinoso temporale. L’escursione, priva di difficoltà tecniche particolari, si svolgerà maggiormente lungo i Sentieri CAI o per via intuitiva lungo gli antichi sentieri che collegavano Rivodutri e Leonessa, ancor prima dell’ unità d’Italia.

L’itinerario previsto, oltreché garantire un’adeguata escursione per gli amanti della montagna, permetterà di conoscere un territorio che nel complesso ecologico
e culturale pochi comuni della Provincia di Rieti possono vantare, come
testimoniato dal fatto che sia il punto di partenza che quello di arrivo sono Monumenti Naturali della Regione Lazio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here