TIBALDI:”PUBBLICATO NUOVO AVVISO PUBBLICO A FAVORE DELLE POLITICHE GIOVANILI

Tibaldi - Assessore Regione Lazio “Anche quest’anno, attraverso un apposito bando per le politiche giovanili, ci proponiamo di incoraggiare lo spirito di iniziativa e la partecipazione alla cittadinanza attiva dei ragazzi, promuovendo la crescita e la diffusione della cultura della legalità”. Questa la dichiarazione dell’Assessora al Lavoro, Pari Opportunità e Politiche Giovanili della regione Lazio Alessandra Tibaldi nell’annunciare la pubblicazione dell’Avviso Pubblico relativo al ‘Bando delle Idee’ 2009, il cui modello di domanda è reperibile su www.portalavoro.regione.lazio.it.

“Con questa iniziativa – continua Tibaldi – sviluppo diintendiamo promuovere delle azioni trasversali che vadano dallo  forme di aggregazione giovanile in ambito sportivo, culturale e ricreativo, tanto più importanti in territori spesso sprovvisti di luoghi di socialità, alla possibilirealizzazione di progetti territoriali finalizzati a nuove  opportunità di occupazione. I progetti finanziabili, destinati a giovani di età compresa tra i 15 ed i 35 anni, devono essere attuati sul territorio regionale e possono avere una copertura finanziaria nella misura massima di 30.000 euro. Quelli con un costo complessivo superiore potranno essere accettati solo se il soggetto proponente dimostri, con idonea documentazione, l’esistenza di adeguate forme di finanziamento del costo residuo. L’ammontare complessivo delle risorse destinate a questi progetti supera i 120.000 euro”.

“Le domande per il bando – ha concluso l’assessora alle politiche giovanili – potranno essere presentate entro il prossimo 7 dicembre da una pluralità di soggetti privati senza fini di lucro: enti, associazioni, cooperative e consorzi di associazioni costituiti per atto pubblico o scrittura privata registrata. Negli statuti e/o regolamenti di questi organismi dovranno essere obbligatoriamente previste delle finalità di promozione e sostegno di attività per i giovani. Potranno essere presentati anche i progetti presentati da associazioni temporanee d’impresa, in tal caso si dovrà specificare il soggetto capofila”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here