SCONCERTO E TANTA PAURA A POGGIO NATIVO

Carabinieri

Si trovava a spasso con il figlio in pieno centro di Poggio Nativo e si è ritrovato nel bel mezzo di una rissa da far west. A scatenare il tutto due giovani, S.B. di 24 e M.G. di 22 anni residenti a Toffia e Frasso Sabino. I due arrivati in centro ad alta velocità, erano stati rimproverati da A.M., 36enne di Poggio Nativo che si trovava a passeggio con il figlio.

I giovani, non avendo accettato i rimproveri, sono scesi dall’auto cominciando a picchiare l’uomo che a sua volta, per difendersi, ha estratto una pistola dalla tasca sparando colpi in aria. Poi A.M. ha pensato di scappare salendo nella sua auto, inseguito dai due giovani.

Uno dei due alla guida della vettura, in evidente stato di ebbrezza è’ andato a sbattere contro un palo ponendo così fine alla corsa. Il 36enne è stato raggiunto a Osteria Nuova in evidente stato di shock. Ricoverato urgentemente al nosocomio reatino gli sono state riscontrate svariate fratture provocate dal pestaggio.

Sconcerto e paura tra i residente di Poggio Nativo, per la prima volta teatro di un simile episodio. E’ intervenuto anche il primo cittadino, Vittore Antonini “una cosa così grave non si era mai verificata – ha detto – la gente si è spaventata spero che non si ripetano più simili episodi – comunque cercherò di andare a fondo e di capire cosa possa essere accaduto”.

Sono intervenuti i Carabinieri di Poggio Mirteto che raggiunti i due aggressori hanno fatto scattare le manette per lesioni gravi trasferendoli  immediatamente al carcere reatino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here