Rieti LGBT+ Associazione Arcigay: “Continueremo a batterci per i diritti che ci vengono negati”

“Scriviamo come Direttivo di ‘Rieti LGBT+ (Gay, Bisessuali, Transgender) Associazione Arcigay’, per informare che ieri, 15 aprile, abbiamo ricevuto una lettera indirizzata alla nostra associazione, con pesanti insulti.

Si tratta purtroppo dell’ennesimo episodio che, sommato a quelli verificatisi per mail, per strada e sui social, hanno portato il nostro Direttivo alla decisione di denunciare agli organi competenti tutti i singoli fatti. Rendere noto quanto sopra è stato necessario per dimostrare innanzitutto che non abbiamo paura, ma ancor più che siamo sempre più coese e coesi nel dare voce a chi non ne ha, e a scrivere chiaramente che noi continueremo a essere un punto di riferimento per chi avrà bisogno della nostra vicinanza e aiuto.

Se da una parte il direttivo di Arcigay vuole chiedere scusa ad ARCI Rieti, che ci ospita e che involontariamente viene coinvolta in queste situazioni, allo stesso tempo la ringraziamo per il sostegno che anche in questa circostanza ci ha dimostrato. Ringraziamo altresì ogni singola persona che ci ha espresso la propria solidarietà, associazioni e gruppi politici, puntualizzando che le centinaia di reazioni a quanto accaduto, sono state conseguenza di un post personale del nostro presidente Domenico Di Cesare (LEGGI) e non di un comunicato stampa, anche se ripreso da molte testate giornalistiche, che ugualmente ringraziamo per la vicinanza.

Quanto accaduto ha dimostrato ancora una volta quanto ci sia bisogno di esistere nelle piccole province e noi continueremo ad esserci a Rieti e in tutta la provincia, senza perdere la voglia di lottare per i nostri diritti perché, lo ribadiamo, ci vengono ancora negati.”

Direttivo ‘Rieti LGBT+ Associazione Arcigay’

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here