Minacce ed insulti al presidente Arcigay Rieti

Nella giornata di oggi, 15 aprile 2021, una busta con insulti e minacce è stata recapitata al presidente dell’Arcigay Rieti.

“Sono il presidente di un’associazione ARCIGAY (Rieti LGBT+) ed esserlo in una città come Rieti non è facile – commenta Domenico Di Cesare – e proprio per questo mi fa piacere sbattervelo in faccia. Sono passato a ritirare questa lettera, che porto subito in Questura, e parte del testo lo ometto, troppo schifo.

La società cambia, anche se ci vuole tempo, ma voi continuate a essere dei poveracci e il dispiacere che provo è quello che vostri figli o nipoti dovranno crescere vicino a persone come voi. Quanto sopra grazie a tanta gente del territorio, anche associazioni, che non ci reputano alla loro altezza, alle decine di amministrazioni del territorio che ci ignorano e neanche rispondono alle nostre richieste fatte con posta certificata e firmate con nome e cognome e non come questi vili anonimi.
Prende sempre più piede la voglia di candidarsi alle prossime elezioni: no perditempo” conclude Di Cesare.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here