Occhiodoro: Turismo, sport ed economia. Pronti nuovi progetti di scambio

Non solo turismo, ma anche economia, scambi culturali, sportivi e progettualità. Il bilancio della nuova organizzazione della Festa del Sole “è positivo oltre le aspettative”, dichiara la presidente del Comitato per la gestione e lo sviluppo di gemellaggi e di relazioni internazionali, Elisabetta Occhiodoro.

“Abbiamo accolto le tre delegazioni delle città gemellate, Ito, Saint Pierre les Elbeuf e Nordhorn in occasione della 50/a edizione della Festa del Sole-Palio della Tinozza e per la prima volta, oltre all’accoglienza prettamente turistica dedicata alla visita della città, nella giornata di sabato 14, a palazzo di Città si è tenuto un incontro di natura operativa tra le rappresentanze delle municipalità gemellate, l’organizzazione della Fiera mondiale del peperoncino e Ascom, a cui erano presenti anche l’assessore alle Attività produttive, Daniele Sinibaldi e il sindaco Antonio Cicchetti”.

“In quella sede – aggiunge Occhiodoro – le delegazioni sono state invitate a partecipare con degli stand di promozione di prodotti enogastronomici alla Fiera in programma a fine agosto. Il sindaco di Saint Pierre les Elbeuf, Patrice Desanglois, ha convenuto sulla necessità di allargare la natura del gemellaggio a occasioni di scambio imprenditoriale, commerciale e di promozione economica. Il sindaco di Nordhorn, Thomas Berling, ha condiviso il progetto e ha preannunciato l’avvio di un accordo di promozione turistica reciproca con il quale le due municipalità si impegnano a promuovere i due territori nelle rispettive strutture turistiche. A questo si aggiunge anche la volontà di avviare uno scambio tra studenti delle scuole superiori impegnati nello studio delle lingue tedesca e italiana”.

Oggi si è tenuto un ulteriore incontro tra il vicesindaco Ito, Hiroyuki Sano, e il sindaco Cicchetti nel corso del quale “oltre ad aver ribadito la volontà di intensificare le relazioni anche sotto altri aspetti – aggiunge Occhiodoro – è stato stabilito che entro ottobre sarà stilata una lista di famiglie reatine disponibili ad accogliere gli studenti giapponesi. A ciò si aggiunge un progetto di scambio anche tra società sportive in modo che possano utilizzare l’impiantistica di Rieti e Terminillo e la proposta di istituire un festival musicale dove far esibire le rispettive realtà artistiche locali”.

“I sindaci Berling e Desanglois – prosegue – hanno sempre apprezzato la nostra città e hanno evidenziato come in questa occasione Rieti si sia mostrata più vivace e organizzata sotto il profilo della diversificazione degli eventi e dell’accoglienza che non si è limitata soltanto al lato turistico. Vorrei sottolineare e ringraziare, infine, gli artisti, esibitisi tutti in maniera gratuita, credendo nel progetto di promozione della città e a testimonianza di un legame con la comunità reatina, in particolare: Artem Gospel choir, gli organizzatori di Cintia summer fashion, la compagnia Il pipistrello, il Coro d’AltroCanto, Rieti jazz orchestra, Jazz meets Classic, la compagnia Alma flamenca e la Davide Rossi band. Un ringraziamento anche alle scuole d’arte Schola Bellardi, Altro studio, Bottega d’arte, Lucia Ricciardi e al prezioso contributo degli associati della Rieti open space”.

Si ricorda che il Comitato per la gestione e lo sviluppo di gemellaggi e di relazioni internazionali è in via di piena costituzione e il 20 luglio scadono i termini per la presentazione delle candidature. “L’obiettivo del Comitato – conclude Occhiodoro – è una progettualità nuova il cui fine è l’internazionalizzazione della città non soltanto sotto il profilo culturale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here