NOME Officina Politica: “Rieti, i numeri Coronavirus che mancano”

“Se due cose abbiamo capito in questa pandemia, sono l’importanza delle curve statistiche e lo sforzo di tutti affinché i reparti di terapia intensiva non si saturino. Su entrambi i fronti a livello nazionale ci dicono che le curve cominciano a diminuire l’impennata e che sabato, per la prima volta, sono diminuiti i pazienti in terapia intensiva. A Rieti però accade su questo qualcosa di strano.

Da più di una settimana non viene fornito dalla ASL ai cittadini il numero di posti occupati in terapia intensiva (erano 5 il 25 marzo, prima della esplosione dei contagi nelle case di riposo); non si tratta di una scelta regionale, perché questi dati si trovano nei comunicati (per esempio) di Viterbo o Latina.

Inoltre, negli ultimi 4 giorni le curve dei contagi, che vengono elaborate sulla base dei dati del ministero della Salute, per quanto riguarda Rieti (e solo Rieti) sono ferme. In quest’ultimo caso, i quotidiani aggiornamenti della ASL informano i cittadini, ma pare non siano recepiti nelle statistiche del Ministero (fondamentali in quanto regolano le politiche di contenimento).

Cosa ha di speciale Rieti? Al centro d’Italia e fuori da mondo, o magari indolenza, errore, inefficienza?”

NOME Officina Politica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here