L’Amatrice Calcio si coccola il suo pupillo, Nicolò Dolce. Esordio per lui contro il Rieti

L’Amatrice Calcio ha tra le proprie fila un centrocampista del quale probabilmente si parlerà molto in futuro, o almeno questa è la speranza. La stessa speranza che ripone lo staff tecnico dei rossoblù, viste le qualità che Nicolò Dolce (nella foto), 15 anni, palermitano e studente del Liceo Scientifico Sportivo di Amatrice, sta mettendo in mostra finora.

Liceo Scientifico Sportivo propone l’innovativo corso di studi nato per dare rilancio alla scuola di Amatrice, con una specializzazione ad hoc per quei ragazzi che vogliono far diventare un lavoro la loro passione per lo sport.

Nicolò ha fatto il suo esordio nell’amichevole persa dagli amatriciani per 5-0 contro il Rieti Calcio.

Centrocampista con ottime doti tecniche individuali, buon incontrista, ragazzo di buone prospettive. Questo il curriculum di Dolce, che ha già fatto esperienza anche nelle giovanili dell’Atalanta. “Siamo orgogliosi di averlo in squadra – commenta lo staff dell’Amatrice Calcio – e lo saremo ancora di più se applicherà sul terreno di gioco i nostri insegnamenti, quelli che lo faranno crescere come giocatore e come uomo.”

Di stoffa ce n’è, ora starà a Nicolò dimostrare sul campo, con il lavoro ed il sacrificio, se potrà e vorrà ambire agli alti palcoscenici.

I minori come Nicoló vivono nel convitto di Amatrice, in una struttura nuova ed antisismica, realizzata all’interno del nuovo campus di studi realizzato nel paese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here