Il 28 luglio ad Amatrice il primo Forum delle Comunità Laudato sì

Il 28 luglio 2018 ad Amatrice, presso la sala polivalente dell’Area Food, si terrà la prima edizione del forum delle Comunità Laudato sì. Si affronterà il tema dell’inquinamento dovuto dall’uso/abuso di plastica; delle ripercussioni sull’ecosistema marino e sull’uomo derivanti sia dal consumo di pesce, sia dalla sempre maggiore esposizione agli additivi utilizzati nella produzione delle materie plastiche.

Il forum nasce nell’ambito del progetto Comunità Laudato sì, promosso da Chiesa di Rieti e Slow Food, come appuntamento annuale di incontro, scambio e confronto tra le comunità costituite e costituende, ma ha anche la valenza di momento di formazione e riflessione aperto a tutti sulle tematiche emergenti riguardanti l’ambiente.

La giornata intende indagare le principali criticità e problematiche ambientali. Durante il forum si analizzeranno le dinamiche attuali con la consapevolezza della gravità di alcuni fenomeni di inquinamento, guardando all’urgenza di arrestare processi di contaminazione, elevatissima in determinati contesti, nella prospettiva di delineare scenari futuri di miglioramento e inversione dei processi inquinanti.
La giornata sarà organizzata in due sessioni. Quella mattutina, coordinata da Carlo Petrini, vedra al tavolo dei relatori due biologi marini: Roberto Donovaro, docente dell’Università Politecnica delle Marche e Silvestro Greco, docente dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Siederà inoltre al tavolo Claudia Silvestrini, presidente di Polieco, Consorzio Nazionale per il riciclaggio dei rifiuti dei beni a base di polietilene.

Al pranzo presso il Polo del gusto di Amatrice, seguirà la sessione pomeridiana incentrata sullo scambio di esperienze, ricerche e buone pratiche, alla quale parteciperanno tra gli altri un gruppo di ricercatori dell’Enea, guidato da Loris Pietrelli, e Serena Carpentieri, vicedirettore e responsabile delle campagne di Legambiente, oltre a diverse realtà economiche impegnate nella riduzione dell’uso della plastica nel processo di produzione.

Al termine dei lavori, l’architetto Stefano Boeri presenterà in anteprima i risultati della progettazione del complesso Casa del Futuro – Centro Studi Laudato sì affidata al suo studio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here