Eventi in città, Sinibaldi: “Programmazione vuol dire diversificare anche in date vicine”

“Non possiamo che essere soddisfatti per gli eventi e le presenze che, nel fine settimana appena trascorso, hanno riempito il centro storico e Terminillo”. Lo dichiara l’assessore al Turismo del Comune di Rieti, Daniele Sinibaldi.

“In questo periodo estivo – aggiunge – stiamo dimostrando che l’amministrazione comunale è impegnata affinché la città venga rivitalizzata. La nostra visione di promozione tiene conto, infatti, di un’offerta di eventi e iniziative capace di creare un’ottima presenza in termini numerici coniugandola con la qualità. Tale connubio arriva proprio dalla programmazione e dal confronto messi in atto con associazioni e organizzatori, attraverso un’azione di diversificazione degli eventi che si articolano nei circa dodici fine settimana estivi”.

“È evidente – prosegue Sinibaldi – che, trattandosi di numerose iniziative, accada che ci sia una pluralità di scelta in un singolo week-end e questo è un bene. Come avviene in altre realtà, occorre, appunto, diversificare l’offerta di eventi in giorni ravvicinati o nella stessa data. Solo in questo modo si attraggono ‘pubblici’ diversi, amanti, ad esempio, della musica, della tradizione o dei motori, come avvenuto per la Festa del Sole o la Coppa Carotti. Si può arrivare in città per seguire una gara sportiva ma poi si è interessati a restare perché c’è un concerto o un particolare evento gastronomico”.

“Programmare, quindi, è aumentare l’offerta e differenziarla – conclude Sinibaldi – nella considerazione che in città si sono avute iniziative anche nei giorni feriali. In estate, infine, ogni cittadina e paese, anche il più piccolo, organizzano eventi. Saperli concentrare in maniera armonica permette anche di poter fare fronte alla ‘competizione’ che esiste tra territori in termini di attrattività turistica e culturale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here