Dal 20 agosto l’indagine di siero prevalenza nelle Scuole. Coinvolti 3566 docenti, educatori ed ATA

A partire dal 20 agosto la Direzione Aziendale della Asl di Rieti avvierà un’indagine di siero prevalenza che interesserà tutte le figure professionali delle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Rieti: infanzia, primaria, secondaria primo grado, secondaria secondo grado, compresi gli Istituti paritari. I plessi scolastici coinvolti saranno in tutto 35.

L’Azienda Sanitaria Locale di Rieti erogherà il test di siero prevalenza a docenti, educatori, operatori di sostegno, assistenti, personale amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA), studenti disabili e insegnanti di sostegno. Il personale scolastico coinvolto conta 3566 unità di cui circa 2000 nel capoluogo.

In questi giorni, la Direzione Aziendale della Asl di Rieti sta lavorando, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Rieti, alla predisposizione degli elenchi delle persone coinvolte.

I centri di prelievo per l’erogazione del servizio saranno allestiti in cinque diversi sedi territoriali: Rieti (laboratorio analisi ospedale de Lellis – viale Kennedy snc), Poggio Mirteto (Distretto salario mirtense – via Finocchieto snc), Magliano Sabina (Casa della Salute – vocabolo Filoni 1), Amatrice (PASS area opera don Minozzi), Leonessa (Poliambulatorio – via Aldo Moro 6).

In caso di positività al test di siero prevalenza o in caso di presenza di anticorpi, la persona verrà sottoposta al test molecolare (tampone) per la verifica della positività al COVID-19. In attesa di esecuzione e referto del tampone, il soggetto dovrà osservare le misure necessarie di isolamento.

Altre modalità di erogazione del test, legate a particolari esigenze o a richieste che dovessero pervenire dagli Istituti scolastici, saranno concordate e definite con i dirigenti delle strutture. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here