Cattani lancia la NPC del futuro: “Saremo ancora in A2”

«La prossima stagione faremo ancora la A2». E’ la frase con cui Giuseppe Cattani apre la prima conferenza stampa della stagione sportiva 2020/21. Il patron della Npc Rieti guarda già avanti e lo fa partendo da una certezza: «Anche il prossimo anno giocheremo in serie A2. Dopo tante incertezze, qualche giorno fa abbiamo deciso di ripartire da qui. Abbiamo sciolto le riserve  dopo esserci confrontati con i nostri sponsor e i nostri sostenitori».

Le dichiarazioni sono arrivate in una lunga conferenza stampa che si è tenuta con i giornalisti collegati via Skype, mentre il presidente era negli studi di Npc Tv. Parole dirette, per sciogliere gli ultimi dubbi e, soprattutto, per rispondere in maniera diretta a chi, come Cattani stesso aveva detto nei giorni scorsi, aveva provato ad interpretare in maniera negativa qualche suo dubbio. «Puntiamo a consolidarci in questo campionato – ha ribadito il presidente – pur sapendo che non è facile. Stiamo andando avanti a fari spenti, non sappiamo quale sarà la formula o le squadre che incontreremo, ma sappiamo di sicuro che noi ci saremo».

Rispondendo alle domande dei giornalisti Cattani ha toccato vari punti, dall’importanza dell’approvazione del credito di imposta per le sponsorizzazioni sportive, fino alla creazione di un roster che ripartirà da Fumagalli e Zucca, gli unici due a contratto. «Il primo obiettivo sarà la permanenza in A2 – ha detto Cattani – poi se da qui a 3 mesi avremo risorse importanti alzeremo l’asticella». Nessuna recriminazione verso chi se ne è andato come capitan Vildera o Cannon, che hanno risposto a chiamate importanti.

Cattani ha poi fatto il punto sulla questione sponsor spiegando che si «cerca un main partner dopo la rescissione di contratto con Zeus» e commentando in maniera secca la probabile nascita di una nuova realtà cestistica a Rieti: «Io guardo in casa mia. Non commento ciò che fanno gli altri, ma chiedo solo di essere trattato come in passato sono state trattate le prime squadre di questa città».

Focus anche sul palasport e sulle iniziative sociali che la Npc ha portato avanti e porta avanti, ma anche sul progetto del Consorzio, che si conferma un volano per il lancio delle attività sportive e, soprattutto, alcune novità importanti: «A breve partiranno i lavori sulla palazzina della Npc in via del Terminillo. Uno stabile con 8 appartamenti nel cuore della città dove vivranno i giocatori».

Il Covid aveva allontanato i reatini dal basket, Cattani stamattina ha di nuovo infiammato i cuori amarantoceleste.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here