Tre deferimenti e intensificazione dei controlli da parte dei Carabinieri

Carabinieri

La compagnia Carabinieri di Poggio Mirteto negli ultimi due giorni ha messo in atto un dispositivo sul territorio della propria giurisdizione volto allo specifico controllo di soggetti pregiudicati o sottoposti a misure di prevenzione e/o restrittive.
L’attività è stata posta in essere con l’impiego di 7 pattuglie dedicate composte complessivamente da 15 Militari, i quali con controlli mirati sui soggetti nonchè alla circolazione stradale, hanno conseguito i seguenti risultati:

  • A Poggio Nativo, personale dell’aliquota radiomobile ha deferito in stato di libertà per l’inosservanza dei provvedimenti imposti dall’Autorità Giudiziaria, A. V., cittadino romeno di 34 anni, censurato, che sottoposto alla misura del divieto di dimora nel Comune disposta dal Tribunale di Rieti, è stato individuato e controllato dagli operanti, mentre a piedi si aggirava in strada;
  • A Poggio Nativo, Militari della stazione di Castelnuovo di Farfa, a conclusione di un controllo alla circolazione stradale e di rapidi accertamenti, hanno deferito in stato di libertà  sempre per l’inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria, un altro cittadino rumeno, V.A. di 35 anni, censurato, anche lui sottoposto alla misura del divieto di dimora in quel Comune, disposta anche in questa circostanza dal Tribunale di Rieti. Lo stesso è stato individuato e controllato in via Mirtense;
  • A Poggio Mirteto, personale della locale stazione, a conclusione di perquisizione domiciliare eseguita d’iniziativa in un’abitazione del posto, ha deferito in stato di libertà per il reato di ricettazione, C. V., cittadina italiana di 59 anni, riconosciuta come utilizzatrice di un telefono cellulare rubato.

Inoltre, nel medesimo contesto, è stato segnalato amministrativamente dal personale della stazione Carabinieri di Fara in Sabina alla Prefettura di Rieti, un 28enne italiano trovato in possesso di circa 1 grammo di hashish per uso personale, sottoposto a sequestro.
Oltre a questo è stato particolarmente intensificata la vigilanza, diurna e notturna, nelle aree più sensibili al rischio di furti in appartamento, come i comuni di Fara in Sabina, Poggio Mirteto e Stimigliano. Episodi criminosi che da circa due settimane sono stati arginati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here