Trancassini risponde al PD Rieti: “Di Fazio si cimenta in dichiarazioni scomposte e inutili”

“Di fronte alle scomposte dichiarazioni rilasciate dal portavoce del Partito Democratico di Rieti mi trovo a sorridere e a pensare che Di Fazio prima di parlare dovrebbe informarsi anche semplicemente consultando i miei social, senza lasciare alcun like, si intende, così potrebbe scoprire che di battaglie per il territorio ne affronto quotidianamente.

Se in Parlamento si parla costantemente di sisma, di Salaria, di sviluppo e tutela delle aree interne non lo si fa certamente per caso, ma piuttosto perchè non c’è provvedimento in cui non siano presenti miei emendamenti, ordini del giorno e interrogazioni di interesse del territorio. Ho sempre pensato che per il benessere della provincia di Rieti valesse la pena di abbassare i muri delle contrapposizioni politiche e che fosse indispensabile la collaborazione, ecco perchè di recente ho sottoscritto l’emendamento dell’On. Melilli per stanziare dei fondi per la progettazione della ferrovia Rieti-Roma”, ma mi corre l’obbligo di ricordare che il sottoscritto  proprio su questo argomento aveva richiesto l’impegno del Governo per l’inserimento nel PNRR che avrebbe assicurato la realizzazione del progetto entro il 2026,  impegno a cui anche il Partito Democratico è venuto meno.
Ho sempre avuto questo approccio nei confronti della politica e del territorio e sostenuto ciò che ho ritenuto fosse giusto, da Sindaco ieri e da Deputato oggi.

Non è la prima volta che con le comunità di Leonessa e Terminillo ci ritroviamo sulla strada panoramica della Vallonina per dichiarare un interesse forte sull’apertura. Le manifestazioni servono a questo, servono a tenere alta l’attenzione su delle problematiche le cui pratiche amministrative sono incastrate nel vortice dannoso della burocrazia. Si manifesta per dare forza al processo amministrativo e per dare voce alle istanze dei territori e per la salvaguardia dell’immagine di Leonessa e Terminillo. Se qualcuno del Partito Democratico si fosse affacciato alla manifestazione di domenica si sarebbe certamente reso conto che è proprio il divieto di transito sulla S.P. 10 “Turistica del Terminillo” a rovinare il buon nome che la nostra montagna ha conquistato negli anni di battaglie, anche le mie.

Il Partito Democratico invece passi dalla fase del suggerimento a quella della risposta e ci spieghi quali siano le reali motivazioni che questo anno, a differenza dello scorso, spingono ASTRAL a non autorizzare l’apertura della strada, visto e considerato che il problema della messa in sicurezza di Iaccio Crudele persiste da anni e a differenza del 2020 oggi riscontriamo soltanto un lieve accumulo di sassi sulle reti, risolvibili con un intervento tempestivo e tamponatorio”.

E’ quanto dichiara l’On. Paolo Trancassini coordinatore regionale di Fratelli d’Italia in risposta alla nota trasmessa dal Partito Democratico di Rieti domenica 11 luglio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here