Torricella in Sabina Istituto de Stefanis, i genitori: “Scuola sanificata ma chiediamo informazioni”

Torricella in Sabina

Per la rubrica di Rietinvetrina SEI TU IL REPORTER riportiamo la lettera inviataci in redazione da un genitore:

“Salve, sono un genitore disperato. Mio figlio frequenta l’istituto scolastico “Augusto de Stefanis” di Torricella in Sabina.

Attualmente lui e i suoi compagni non stanno frequentando la scuola perché martedì siamo venuti a conoscenza e non da comunicazioni da parte della scuola o dal comune, che un insegnante è stata allontanata dalla scuola per aver ricevuto una telefonata della positività al Covid-19 del figlio (il 29 enne residente a Poggio San Lorenzo già noto in pubblicazioni) pertanto la responsabile Covid nominata del nostro plesso scolastico si è subito adoperata per attuare le dovute prassi da eseguire come da protocollo. Come la sanificazione delle aule e i relativi spazi.

Tutto questo è a conoscenza di molti genitori come noi ma non perché la scuola ci abbia avvisati, come non ci hanno avvisati del fatto che la pluriclasse 2^ e 5^ elementare è rimasta senza le due insegnanti quali matematica (madre del positivo sottoposta a tampone mercoledì 15 settembre) e l’insegnante di Italiano (anch’essa isolata perché residente nello stesso comune di provenienza della madre del positivo, perché viaggiavano insieme).

Inviaci le tue notizie e segnalazioni tramite WhatsApp al numero: 3274969300 tramite email all’indirizzo: seituilreporter@rietinvetrina.it oppure scrivendoci sulla pagina Facebook ufficiale di Rietinvetrina (VAI).

Tutto questo per spiegare che nessuno ci sta comunicando nulla. I bambini della pluriclasse non stanno frequentando, nonostante la scuola sia stata sanificata. Si respira uno strano silenzio anche dalle autorità competenti che avrebbero dovuto informarci dell’accaduto. Siamo tutti in attesa del responso del tampone della maestra di matematica.

Nessuno parla, chi ha saputo dell’allontanamento durate l’orario scolastico, quindi martedì mattina non ha mandato i propri figli a scuola curando solo i propri interessi. Siamo tutti genitori, a tutti preme essere tutelati e responsabili di un possibile rischio.

In attesa della risposta del tampone della maestra, se qualcuno ci fa sapere qualcosa, nel frattempo dobbiamo stare tutti in guardia attenti a non portare troppo i nostri i figli a contatto con altre persone e sperare che non sia positiva.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here