Spinta dal pubblico la Kienergia Rieti impatta la serie con Biella sull’1-1

Dopo praticamente due mesi di astinenza la Kienergia Rieti torna alla vittoria e lo fa nella giornata più dolce, quella del ritorno del suo pubblico sugli spalti, assente da oltre un anno e mezzo.

Rieti torna ad ospitare la Edilnol Biella in quella che è la serie che rischia di chiudere la stagione cestistica nazionale, ripresa dopo 20 giorni di stop forzato per Covid e ferma sull’1-0 per i piemontesi. La squadra di coach Rossi ha impiegato due quarti per staccare l’avversaria ed imporsi col punteggio finale di 86-75, vittoria che riporta sull’1-1 la serie playout che ora si sposterà a Biella per le gare-3 e 4.

Partita all’insegna di Dalton Pepper che si dimostra caldo sin dall’avvio coadiuvato da un ottimo impatto di Nonkovic. Biella sembra riprendere da dove aveva lasciato, a suon di triple ma Rieti sembra sul pezzo ed infatti al 10’ padroni di casa sono avanti 21-18. Piccoli è un mastino in difesa, De Laurentiis e Wilson fanno il vuoto sotto canestro. Qualche errore di troppo da ambo i lati ma, si sa, quando la posta in palio è alta il gioco ne risente. Intervallo che vede ancora Rieti avanti 42-38 dopo la tripla di Tommasini ed il tap in di Wilson. Ripresa ancora all’insegna di Pepper: canestri da fuori e penetrazioni nel cuore dell’area per spaccare la partita. Sanguinetti riesce a mettersi in ritmo, Wilson trova il canestro con più continuità ed al 30’ Rieti prova l’allungo sul 61-55. Edilol che resta aggrappata ai tiri da 3, alle scorribande di Bertetti ed al talento di Carroll. Rieti continua a poggiarsi su Pepper e Wilson, attacco poco fluido ma efficace, le seconde opportunità danno fiato e punti a Rieti. Hawkins out per 5 falli e tecnico chiude praticamente i giochi. Ora si va a Biella dove per restare in vita occorrerà portar via almeno una partita. Allacciate le cinture perché questa serie pare ancora tutta da scrivere.

Questo il commento di coach Alessandro Rossi nel post partita: “Voglio iniziare con due considerazioni. La prima è il piacere di rivedere le tribune rumorose. E sono contento di ritrovarle così anche a Biella. Sono assolutamente convinto che sarà un bellissimo spettacolo. La seconda considerazione è che non c’è tantissimo da dire dal punto di vista tecnico-tattico. Adesso siamo 1-1. Biella ha guadagnato il vantaggio del fattore campo, quindi si apre una nuova miniserie a 3 gare in cui però abbiamo perso il fattore campo, perché Biella lo ha meritatamente conquistato qui in gara1. Bisogna giocare fino all’ultimo respiro e visto il poco tempo, rinforzare i concetti su cui stiamo cercando di bassare questa serie, giocando fino all’ultimo respiro. È chiaro che faranno lo stesso anche loro. Come abbiamo già avuto modo di dire, lo hanno affermato anche da loro, si tratta veramente di una sfida quasi a eliminazione fisica e di resistenza più che di pura pallacanestro”.

Kienergia Rieti – Edilnol Biella 86-75 (21-18, 21-20, 20-17, 24-20)
Kienergia Rieti: Pepper 24 (8/13, 2/5), Wilson 20 (5/10, 3/9), Sanguinetti 12 (1/3, 2/6), De Laurentiis 11 (4/7, 0/3), Tommasini 6 (0/0, 2/6), Piccoli 5 (0/0, 1/1), Nonkovic 5 (1/2, 1/2), Sabatino 3 (1/2, 0/0), Frizzarin, Marcetic, Buccini Tiri liberi: 13 / 14 – Rimbalzi: 39 11 + 28 (Wilson 13) – Assist: 18 (Pepper, De Laurentiis 4)

Edilnol Biella: Laganà 12 (2/6, 2/3), Carroll 11 (0/4, 3/9), Bertetti 10 (0/2, 3/5), Miaschi 7 (2/7, 1/4), Barbante 7 (2/5, 1/2), Hawkins 7 (2/2, 1/3), Pollone 6 (1/2, 0/1), D’Almeida 6 (1/1, 0/0), Berdini 4 (0/2, 1/2), Moretti 3 (0/0, 1/1), Vincini 2 (1/1, 0/1) Tiri liberi: 14 / 20 – Rimbalzi: 29 8 + 21 (Laganà 5) – Assist: 14 (Pollone 4)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here