REAL: VITTORIA DOVEVA ESSERE, VITTORIA È STATA

Real Rieti calcio a 5
Miki deve fare a meno dello squalificato Jardel, e punta su Dao con Gustavo Giasson e Alemao a completare il quintetto. Tra i pali scelto ancora Kurumoto.
Al terzo minuto, amarantoceleste subito pericolosi con Alemao che pesca il taglio di Dao, l’ariete in spaccata viene anticipato da Moltierno in uscita. Un minuto più tardi è Alemao a provare il destro dalla distranza, facile per il portiere ospite. La gara è molto tirata sin dall’inizio, il più classico dei derby salvezza. Al sesto Vendrame riconquista palla serve Gustavo che fa la sponda per l’inserimento di Corazza che di destro batte Moltierno. Ed è 1 a 0 Real. Fiumicino prova a reagire, all’ottavo ci prova Milani, Kurumoto si salva col piede.
Al nono Fiumicino pareggia. Sugli sviluppi di un corner un tiro sporco di Luiz viene deviato da distanza ravvicinata da Milani che beffa Kurumoto. Ed è 1 a 1. E’ il Real a fare la gara, Fiumicino aspetta e prova a colpire nelle ripartenze. Al quindicesimo è Cabezaolias ad impensierire Moltierno dalla distanza, la conclusione dell’ex Potenza però è troppo centrale. Al 17esimo ci prova Dao con una grande girata, ma il portiere ospite non si fa sorprendere. Il Real prova a tornare in vantaggio schiacciando Fiumicino nella sua metà campo, ci provano nell’ordine Dao e Giasson ma i ragazzi di Matranga si salvano e vanno al riposo sul pari.
Nella ripresa Fiumicino parte subito forte, il Real si difende con ordine senza troppi problemi. Al secondo Vendrame prova da lontano, è bravo Moltierno a distendersi in angolo. Un minuto più tardi la risposta degli ospiti con Crivellaro, Kurumoto c’è. La partita è combattutissima con occasioni da ambo le parti. La pressione del Real da i suoi frutti al settimo quando Dao è bravissimo a proteggere palla a girarsi e a battere con un preciso destro Moltierno. Ed è 2 a 1 Real. Un minuto più tardi Alemao a tu per tu col portiere ospite fallisce il 3 a 1. Al nono è ancora Dao protagonista assoluto del match, a battere Moltierno con una precisa zampata sugli sviluppi di un corner. Ed è 3 a 1.
Fiumicino alza il baricentro e si getta in avanti alla ricerca del gol, il Real naturalmente difende il doppio vantaggio. Al quattordicesimo la pressione degli ospiti da’ i suoi frutti. Gustavo sbaglia la ripartenza offensiva e consegna a Romanini un pallone difficile da sbagliare. Ed è 3 a 2. Ultimi minuti di fuoco, Fiumicino ci prova anche col portiere di movimento ma senza successo. Allo scadere arriva anche il 4 a 2 firmato da Giasson. Per il Real si tratta del secondo successo dell’era Miki che permette agli amarantoceleste di agguantare proprio il Fiumicino al quart’ultimo posto in classifica generale a quota 17 punti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here