PDL, CENTRI PER PROTEZIONE CIVILE O CENTRI PER CAMMINO DI FRANCESCO?

PDL Rieti

“Vorremmo sapere se i centri di accoglienza per i pellegrini del Cammino di Francesco siano da identificarsi con i centri di accoglienza della Protezione civile. Qualora fosse così, infatti, chiediamo se non si prefiguri una distrazione di fondi regionali, con un evidente reato amministrativo”.

È quanto domandano i consiglieri provinciali del Pdl, Felice Costini e Manuel Salini, in un’interrogazione.
Questa  ricorda, infatti, quanto contenuto nella delibera regionale del 25 luglio 2008, atto in cui la giunta della Pisana stabiliva un finanziamento di 2 milioni e 400mila euro per un progetto presentato dalla Provincia di Rieti e finalizzato alla realizzazione di centri di accoglienza di Protezione civile nelle aree dei Comuni di Scandriglia, Poggio San Lorenzo, Cantalice, Greccio e Monterotondo, in modo da far fronte, in caso di calamità o emergenze, a tutte le necessità operative, di soccorso e di accoglienza della popolazione.

“La proposta progettuale – spiegano i consiglieri del Pdl -, come si evince dalla delibera regionale 547, è stata redatta dalla Provincia di Rieti e nella stessa è specificato che tali centri di accoglienza dovranno funzionare da strutture polivalenti di Protezione civile e di supporto a Prefettura, Centri operativi intercomunali e organizzazioni di volontariato operative.
Ci chiediamo come mai nel corso del tavolo sul turismo, l’assessore provinciale Alessandro Mezzetti abbia annunciato, invece, la realizzazione di strutture di accoglienza per i pellegrini del Cammino di Francesco, gestite da operatori che verranno individuati tramite bando apposito”.

“Maggiore chiarezza – concludono Costini e Salini –  è opportuna anche su quali criteri siano stati utilizzati nella individuazione dei Comuni in cui posizionare le strutture, essendo evidente la totale esclusione di intere aree della nostra provincia, quali la Valle del Velino, la Valle del Turano e il Cicolano, che sono, tra l’altro, le aree a maggior rischio sismico.
Chiediamo, inoltre, se sia stato richiesto un parere consultivo alla Protezione civile provinciale e regionale sulla individuazione delle localizzazioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here