Paolucci (UIL Rieti): “Quando verranno consegnati gli altri treni trimodali?”

Quando verranno consegnati gli altri treni trimodali? A chiederlo è la Uil di Rieti e della Sabina romana, che sul miglioramento dei trasporti nella provincia da anni chiede alle istituzioni di cambiare marcia per uscire dall’isolamento.

“Da mesi ormai – dice Paolucci – è entrato in funzione il primo blues che collega Rieti a Roma passando per Terni. Degli altri due convogli, però, promessi per la fine dell’estate e entro la fine dell’anno non c’è ancora traccia, infatti ad oggi nessuna informazione certa è stata fornita sulla loro entrata in servizio”.“A pieno regime questi nuovi convogli potrebbero assicurare dodici corse al giorno da e per Rieti – aggiunge Paolucci – che significherebbero una boccata di ossigeno per le migliaia di pendolari che ogni giorno restano bloccati sulla via Salaria”.

“Per la Uil – conclude l’esponente sindacale – i trimodali sono parte di una strategia più ampia che ha l’obiettivo di dotare la nostra provincia di una moderna rete infrastrutturale.

Ed è per questo che chiediamo ai parlamentari del nostro territorio, agli assessori regionali, al presidente della Regione Lazio, al sindaco e alla sua giunta di triplicare gli sforzi di collaborare, di interagire, per il bene della città e dei suoi abitanti affinché venga assicurata al più presto la consegna dei nuovi blues e la loro entrata in esercizio. Rieti deve essere strappata dall’isolamento, non servono più le parole, servono i fatti”.